Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Noprofit Cooperazione a Genova

Una casa ai senzatetto: l'aiuto viene dal mare

La Costa Crociere Foundation, nata da meno di un anno, assegna fondi per assicurare una casa ai diseredati del capoluogo ligure. La gestione alla Comunità di Sant'Egidio

4 di 5
Una casa ai senzatetto: l'aiuto viene dal mare Costa Crociere Foundation

Genova, città di mare e di armatori, ma anche luogo di cooperazione. Nasce qui il progetto Un tetto per chi non ce l’ha promosso da Costa Crociere Foundation (istituita nel 2014 dalla nota compagnia di navigazione) in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio. Il nome dell’iniziativa, che non lascia spazio a interpretazioni, fa capire che l’obiettivo è dare una casa ai più vulnerabili.

Avviato nell’autunno scorso, il progetto ha già consentito di restaurare, grazie ai fondi messi a disposizione dalla Fondazione, sei alloggi nel centro storico di Genova, assegnati a persone in difficoltà o senzatetto, tra cui una famiglia con i bambini. Dice Paola Girdinio, membro di Costa Crociere Foundation: «Fino a oggi, abbiamo restituito a 14 persone quella sicurezza e stabilità che soltanto una casa può garantire. Di queste, due hanno lasciato gli alloggi poco tempo fa; grazie al supporto della Comunità hanno trovato una sistemazione indipendente».

Gli alloggi, dati in concessione dall’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Emanuele Brignole hanno subito un lavoro di ristrutturazione accurato: dalla pulizia, all’installazione dell’impianto di riscaldamento, alla manutenzione delle cucine e dei bagni, sino all’acquisto di materassi, cuscini, coperte, decorazioni e altri beni di prima necessità. «L’assegnazione - spiega la rappresentante della Fondazione - viene guidata dalla Comunità di Sant'Egidio, che, presente da anni su territorio, conosce in profondità le diverse storie dei bisognosi. Naturalmente, nella scelta di chi può usufruire degli alloggi, vengono presi in considerazione diversi aspetti dell’assistito (soprattutto psicologici) affinché si creino situazioni di convivenza sicure e serene. Le esigenze sono sostanzialmente due: aiutare le persone in situazioni critiche, come le donne anziane e sole che vivono in strada; costruire percorsi individuali di recupero sociale ed umano per chi può ancora aspirare a riconquistare la propria autonomia».

Attualmente, gli appartamenti sono occupati da 3 donne, 5 uomini e una famiglia di 4 persone (i genitori e due bambini). «La Comunità di Sant’Egidio, con il nostro aiuto, offre sostegno psicologico e sociale attraverso un tutor che segue gli ospiti delle case - prosegue la rappresentante della Fondazione -. Abbiamo iniziato a collaborare con la Comunità nel 2014, per il centro Genti di Pace, che a Genova offre sostegno a migliaia di persone fornendo alimenti e vestiario e garantendo visite mediche ed oculistiche. Da allora è nato un legame molto stretto, che ci ha visti al loro fianco per ampliare gli interventi a favore delle fasce più deboli della popolazione. I primi progetti sono stati all’interno dei confini genovesi, per una logica di prossimità, visto che la sede di Costa Crociere Foundation è a Genova».

Questo progetto risponde a uno dei due scopi della Fondazione che sono aiutare le persone in difficoltà e migliorare la tutela dell’ambiente, in particolare di quello marino. Dalla sua nascita, Costa Crociere Foundation ha lavorato su cinque progetti, sia in campo sociale che ambientale. «Con la Comunità di Sant’Egidio, oltre a «Un tetto per chi non ce l’ha», collaboriamo anche per il programma di «Assistenza Alimentare», che permette di fornire ogni giorno generi alimentari a circa 250 persone a Genova - informa ancora Paola Girdinio -. A questo si affianca un programma di «Assistenza Materiale», che prevede il riutilizzo di materiali ancora in buone condizioni provenienti dalle navi della compagnia (come arredi e biancheria) che vengono distribuiti attraverso il sito web della fondazione alle organizzazioni no profit della Liguria che ne fanno richiesta. Sempre in campo sociale, un altro progetto riguarda il sostegno all’istruzione universitaria di studenti liguri meritevoli delle scuole superiori provenienti da famiglie a basso reddito che scelgono un corso di studi in materie ingegneristiche».

In campo ambientale, infine, la Fondazione lavora al fianco dell’Osservatorio Ligure Marino Per La Pesca e L'Ambiente al progetto triennale Rotta verso un mare più blu per la salvaguardia del mare e delle coste liguri. L’iniziativa prevede attività di monitoraggio, formazione, sensibilizzazione, ma anche di pulizia di spiagge e fondali.

Pubblicato il: 27-05-2015
Di:
FONTE : Dall'ufficio stampa di Costa Crociere Foundation, intervista a Paola Girdinio

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.