Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Forma fisica Tra sport e solidarietà

MiGames: da Milano al Rwanda lo sport che fa del bene

Dal 6 al 14 giugno il centro di Milano sarà teatro per il secondo anno consecutivo del più grande evento multi-sport d'Italia: un'esperienza unica all'insegna del divertimento e della solidarietà

3.5 di 5
MiGames: da Milano al Rwanda lo sport che fa del bene MiGames

Tornei di calcio, basket, beach volley e atletica aperti agli sportivi di ogni età, organizzati presso il nuovo centro Play More, a Milano in via della Moscova 26. E ancora calcio integrato e basket in carrozzina, per non parlare della miriade di eventi collaterali (dagli aperitivi a tema, ai tornei di calcio balilla e subbuteo) che animeranno la città meneghina durante tutta la settimana, dal 6 al 14 giugno: questo è MiGames 2015, evento ideato dal ventisettenne Davide Ardizzone, patrocinato dall’Amministrazione comunale, e nato sotto lo slogan live the city, live the sport, che punta a far entrare sempre più ragazzi nel mondo dello sport, oltre che a coinvolgere i milanesi e valorizzare la città, all'insegna del movimento, dei giovani, dello stile di vita e della socializzazione.

Tre le tappe previste: durante quella di Milano, prima in ordine di tempo, verrà anche allestita la gabbia, all’interno della quale si disputerà un torneo solidale di calcetto 2 contro 2. Il ricavato sarà devoluto al progetto di sostentamento alimentare per i bambini colombiani di Italia por Colombia, associazione di Ivan Cordoba. «Sia per il supporto ai 150 bambini che seguiamo tramite l’associazione Italia por Colombia, sia per i progetti avviati in altre parti del mondo da associazioni come Okapia, posso dire di aver trovato nell’Italia, un Paese sensibile e sempre pronto ad aiutare il prossimo. – ha commentato il campione durante la presentazione del progetto alla stampa -  MiGames è un progetto speciale perché penso sia fantastico poter usare lo sport, con la sua carica di divertimento e passione, come uno strumento attraverso cui aiutare altre persone. Spero di riuscire, entro i prossimi due anni, a portare MiGames anche in Colombia, dove sicuramente sarà accolto con grande entusiasmo».

In concomitanzacon la tappa milanese, verrà organizzata inoltre una lotteria che metterà in palio degli oggetti di valore autografati da campioni e personaggi famosi appartenenti al mondo dello sport: il ricavato verrà in gran parte devoluto a Okapia Onlus, per agevolare gli studi per l'anno 2015/2016 dei 200 bambini che parteciperanno al MiGames Rwanda, ed assegnare ai vincitori specifici delle diverse categorie delle borse di studio.

Dopo aver toccato Milano, Mi Games si sposterà poi infatti prima a Santa Margherita ligure dal 6 al 9 agosto e da ultimo in Ruanda, dal 12 al 14 agosto. «Dopo essere entrato in contatto con la realtà di MiGames, abbiamo deciso di provare ad esportare anche in Rwanda questo bellissimo concetto di sport, portatore di valori come sacrificio, uguaglianza e solidarietà – ha spiegato Dennis Treu di Okapia Onlus - Il nostro obiettivo è coinvolgere trecento bambini di età compresa tra sei e sedici anni, in tre giornate all’insegna dello sport e dello stare insieme, un’iniziativa che speriamo di riuscire a trasporre anche in altri Paesi dove già operiamo, tramite però il sostegno delle associazioni sportive e degli imprenditori locali». 

L’iscrizione può essere effettuata collegandosi al sito www.milano.migames.it, dove è consultabile anche tutto il programma delle iniziative che prevedono anche serate musicali, incontri, aperitivi. «Adesso aspettiamo le iscrizioni: puntiamo al tutto esaurito! – racconta Davide Ardizzone, ideatore di MiGames - Ci teniamo particolarmente a questa edizione che sarà davvero di lancio per il progetto allargato, vero e proprio Tour, che metteremo in piedi il prossimo anno con numerose tappe italiane. MiGames da evento milanese è già diventato internazionale e presso diventerà anche Nazionale con l’energia e la voglia di fare sport di tutti».

Pubblicato il: 27-05-2015
Di:
FONTE : ufficio stampa MiGames

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.