Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

Un nuovo prodotto per la cura del melasma

In gravidanza, ma anche durante l'assunzione di contraccettivi orali la pelle del volto può macchiarsi a chiazze brune, antiestetiche e di difficile risoluzione

2.67 di 5
Un nuovo prodotto per la cura del melasma Thinstock

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Cosmetic Dermatology e condotto in Egitto ha rivelato la bontà di una nuova formulazione in crema per il melasma.

Con il termine melasma o cloasma, si intendono le chiazze bruno-marroni che tendono a comparire sulle guance, sulle tempie e sulla fronte durante la gravidanza o mentre si assumono contraccettivi orali.

Le macchie tendono a sparire quando cessa lo stimolo ormonale che le ha prodotte, ma a volte possono anche restare a deturpare il volto.

Appare molto interessante, quindi, lo studio in questione che ha testato l’efficacia di una crema a base di idrochinone, acido ialuronico e acido glicolico: gli autori hanno testato la crema su diversi gruppi di pazienti, cambiando di volta in volta e concentrazioni dei tre componenti principali.

Si è visto che l’idrochinone al 4%, l’acido glicolico al 10% e lo 0,01% di acido ialuronico hanno permesso di ottenere una crema con una buona efficacia nel trattamento del melasma ed effetti collaterali del tutto tollerabili. 

Pubblicato il: 16-04-2015
Di:
FONTE : HealthDay News

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.