Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Forma fisica Lo sport come antidoto per riconquistre il sorriso

Camminare per allontanare la depressione

Secondo una ricerca australiana, 200 minuti di passeggiate outdoor alla settimana sarebbero in grado di riportare il buonumore anche a chi lo ha perso

3.5 di 5
Camminare per allontanare la depressione Thinstock

Praticare attività fisica è un toccasana per la salute del nostro organismo: secondo i medici sarebbero infatti sufficienti anche solo 30 minuti al giorno, per ottenere i primi benefici a favore del sistema cardiovascolare, cuore e polmoni. Se poi il movimento avviene all’aria aperta a guadagnarne è anche la mente, con una evidente riduzione dello stress.

Camminare in mezzo alla natura, aiuterebbe inoltre a prevenire e combattere la depressione: è quanto emerso da un recente studio effettuato da gruppo di ricercatori dell'University of Queensland di Brisbane, in Australia, pubblicato sull'American Journal of Preventive Medicine. La ricerca dimostra come, poco più di tre ore di camminate alla settimana, sarebbero in grado di allontanare questo male oscuro e migliorare la qualità della vita in generale.

Lo studio ha monitorato oltre 1.900 individui di sesso femminile, nati tra il 1946 e il 1951, chiedendo loro di rispondere ad alcune domande relative al movimento praticato, ed allo stato di salute pisco-fisico, nel 2001, nel 2004, nel 2007 e nel 2010. Inizialmente le donne coinvolte presentavano tutte una depressione lieve o moderata. Successivamente però, chi praticava 150 minuti di un'attività fisica di intensità moderata o camminava per 200 minuti alla settimana, aveva ottenuto un miglioramento sia della salute mentale che di quella fisica.

Gli scienziati che hanno condotto la ricerca hanno sottolineato come, in ogni caso, anche un’attività fisica inferiore a quella suggerita nello studio, rappresenti un ottimo metodo per aumentre il benessere e mantenere attivo e lucido il cervello.

Pubblicato il: 11-03-2015
Di:
FONTE : da uno studio effettuato da gruppo di ricercatori dell'University of Queensland di Brisbane, in Australia, pubblicato sull'American Journal of Preventive Medicine

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.