Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Forma fisica Terza età

Thai chi: la strategia vincente per la salute degli over 60

Questa arte marziale, nata come tecnica di combattimento, è oggi considerata – e a confermarlo è la Scienza - un valido aiuto per contrastare i primi segni di decadimento fisico, e preservare la salute di cuore e muscoli anche in età matura

4 di 5
Thai chi: la strategia vincente per la salute degli over 60 Thinstock

Sono sempre di più le persone che si avvicinano al Thai chi: non solo giovani, ma anche tanti adulti ed anziani scelgono di praticare questa disciplina che agisce sulla totalità della persona, in un’armonica fusione tra corpo e spirito. La sua storia millenaria affascina, come pure la sinuosità dei movimenti circolari e lenti di cui è fatta, che ricordano - solo nell’apparenza - una danza, mentre in realtà mimano il confronto fisico con un avversario. Muscoli, polmoni, cuore e mente: tutto l’organismo è coinvolto durante le esercitazioni, che hanno effetti benefici indiscutibili.

A confermarlo non sono solo le testimonianze di chi pratica Thai chi con regolarità, ma anche alcuni studi, come quello pubblicato sull’European Journal of Preventive Cardiology, condotto dagli esperti dell’Hong Kong Polytechnic University, che avrebbe dimostrato come l’antica arte marziale cinese sia in grado di migliorare le funzioni cardiovascolari e la forza muscolare nelle persone non più giovani.

La sperimentazione, che ha coinvolto 65 soggetti anziani (di cui 29 praticavano Tai Chi da almeno 3 anni per almeno un'ora e mezza alla settimana), ha rilevato come coloro che si sottoponevano con costanza a sedute di Thai chi risultassero più in salute, in quasi tutte le osservazioni emodinamiche, tra cui la pressione arteriosa, la resistenza vascolare e la pressione del polso, come anche in termini di forza muscolare, tonicità e reattività.

«Questo è il primo studio che esamina i possibili effetti del Tai Chi sulla compliance arteriosa, confrontando i praticanti anziani con i coetanei non praticanti» ha commentato William Tsang, uno degli autori dello studio. «Riteniamo che il miglioramento provocato dagli esercizi dipenda dalla combinazione di allenamento aerobico, stretching, concentrazione mentale e meditazione promossa dai movimenti tipici del Tai Chi. Un ulteriore vantaggio che favorisce la promozione della disciplina tra gli anziani, è che può essere praticata in qualsiasi momento e ovunque, senza vincoli di apparecchiature o palestre».

Pubblicato il: 18-02-2015
Di:
FONTE : da uno studio pubblicato sull’European Journal of Preventive Cardiology, condotto dagli esperti dell’Hong Kong Polytechnic University

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.