Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

La venlafaxina è efficace nella fibromialgia

Un farmaco comunemente utilizzato nella cura della depressione sembra essere moderatamente capace di trattare anche il dolore associato con la fibromialgia

3.7 di 5
La venlafaxina è efficace nella fibromialgia Thinstock

La fibromialgia è una sindrome muscolo scheletrica che colpisce soprattutto il sesso femminile: comporta forte dolore alla schiena, alle braccia, al collo e può coinvolgere anche tutto il corpo; oltre al dolore quasi il 90% dei pazienti affetti lamentano stanchezza, difficoltà a dormire e affaticabilità.

Non si conoscono ancora le cause che portano a questa patologia e non esistono cure che garantiscono una completa risoluzione della sintomatologia e della patologia.

Uno studio condotto presso l’università del Colorado e pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Pharmacy and Therapeutics ha valutato l’efficacia nella gestione della fibromialgia, della venlafaxina una molecola di solito utilizzata come antidepressivo.

I ricercatori hanno revisionato 5 studi clinici che erano andati a valutari l’utilità della venlafaxina nella gestione della fibromialgia.

Da questa revisione è emerso che la venlafaxina generalmente migliora il dolore, ma gli studi revisionati e più in generale quelli disponibili su questo argomento sono stati condotti su un numero molto ristretto di pazienti, raramente sono stati eseguiti in doppio cieco, con dosaggio rigoroso della venlafaxina.

Nonostante tutte le limitazioni metodologiche la venlafaxina sembra moderatamente efficace nella gestione della fibriomialgia. 

Pubblicato il: 20-01-2015
Di:
FONTE : HealthDay News

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.