Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Forma fisica Sport invernali

Sci alpinismo: un mix di adrenalina e benessere

Cinque consigli giusti per cominciare grazie all'aiuto di Luigi Savaglia, atleta professionista e tecnico del Soccorso Alpino, che sta preparando il Trofeo Mezzalama

2.4 di 5

Chi ha già provato a praticare almeno una volta lo sci alpinismo lo sa: da una parte questo sport regala le impagabili soddisfazioni dell’escursionismo, dall’altra è in grado di accendere l’adrenalina grazie alle veloci discese con gli sci. Un mix unico di emozioni differenti dunque, vissute godendo di splendidi paesaggi e, aspetto da non sottovalutare, un ottimo modo per mantenersi in forma in un contesto del tutto naturale.

Sarà per questo che lo scialpinismo è una disciplina in continua crescita in termini di appassionati: molte persone lasciano le piste di discesa per dedicarsi allo skitouring. In più, chi si avvicina per la prima volta alla montagna, sceglie sempre spesso di farlo attraverso la disciplina dello sci e pelli.

In Europa i praticanti sono stimati in oltre 5 milioni, la Germania la fa da padrona con oltre 2 milioni di sportivi, per l’Italia se ne stimano 300.000 (dati Prowinter 2014).

Per entrare nel vivo di questa disciplina, abbiamo incontrato Luigi Savaglia, alpinista, scialpinista, skyrunner e tecnico del soccorso alpino, che ci ha dato qualche consiglio utile per avvicinarsi a questo sport in tutta sicurezza.

É necessario essere abili sciatori?
Saper sciare e avere una buona base avvantaggia e mette in piena sicurezza chi inizia a praticare lo scialpinismo. Oggi,  in alcuni comprensori sciistici, ci sono percorsi specifici dedicati alla risalita, mentre per la discesa si possono utilizzare le piste battute da chi pratica discesa tradizionale: la neve battuta può essere di grande aiuto a chi non è abile sugli sci, rispetto al fuori pista.

Partiamo dall’attrezzatura: di cosa ci dobbiamo assolutamente dotare per iniziare?
Non possono mancare: 
- un paio di sci da alpinismo con gli appositi attacchi: la talloniera è libera in fase di salita mentre in fase di discesa si blocca, al pari degli sci tradizionali

- le famose pelli di foca (oggi in materiale sintetico), che vengono applicate sotto lo sci ed in fase di salita ci permettono di avere una progressione solo in avanti, evitando di retrocedere scivolando 

- gli scarponi da scialpinismo che ci permettono di  avere la caviglia libera in salita, e bloccata in fase di discesa, al pari di uno scarpone rigido

- un paio di bastoncini per aiutare la progressione ed agevolare i movimenti

- il kit per autosoccorso pala-sonda-arva: l’arva è un dispositivo che permette di localizzare una o più persone travolte da una slavina, la sonda e la pala aiuteranno rispettivamente nella fase dell’individuazione specifica del travolto e in quella successiva del disseppellimento.

Abbigliamento: cosa è meglio indossare?
L’abbigliamento va scelto con cura in base alla stagione durante la quale si pratica l’attività. Il mio consiglio è comunque quello di vestirsi sempre a strati, per potersi adeguare facilmente alle differenze di temperatura che si incontrano durante l’escursione. In fase di risalita è meglio indossare indumenti fatti con materiali tecnici quali maglie termiche ecc., che lasciano fuoriuscire il sudore, così la pelle rimane sempre asciutta. Nella discesa è bene indossare sempre il guscio in Gore-Tex, che permette la copertura dell’abbigliamento e lo rende impermeabile.

Cosa dobbiamo portare nello zaino?
Mi preme sottolineare che l’apparecchio arva non va portato nello zaino, ma indossato. Nello zaino mettiamo invece pala e sonda (è fondamentale saper utilizzare questi attrezzi!), un ricambio per la parte superiore del corpo, un termos anche da 500 ml con tè, acqua o altre bevande calde, barrette energetiche, un paio di guanti di scorta, una lampada frontale ed un telo termico.

Ci dobbiamo sottoporre ad una preparazione fisica particolare?
Sicuramente una buona preparazione fisica è indispensabile, come per tutte le attività sportive di endurance, che sono sinonimo di fatica, forza e resistenza.

5 buoni consigli da dare ad un principiante…
Il primo consiglio è quello di approcciare questa disciplina, affidandosi per le prime volte a dei professionisti come le guide alpine. Prima di partire è bene consultare il bollettino valanghe della zona in cui è inserito l'itinerario programmato. Non andare mai da soli, ma sempre in 2 persone minimo. Controllare che il proprio arva sia acceso e che la percentuale della batteria abbia una buona carica. In fase di discesa indossare sempre il casco di protezione.

Quali sono i principali pericoli che la montagna nasconde e come possiamo evitarli?Premetto che la montagna non va mai sottovalutata. Il pericolo più grande per chi pratica scialpinismo è rappresentato dalle valanghe: una errata valutazione del percorso, così come un itinerario affrontato con leggerezza, possono portare a gravi conseguenze sia per la propria incolumità che per quella dei compagni di gita e, addirittura in casi estremi, per i soccorritori che portano aiuto.

Perché questo sport l'ha conquistata?
Questo sport mi permette di risalire le cime, discendere pendii incontaminati e accarezzare la natura nel sua emblema di bellezza: tutto ciò mi rende vivo. Inoltre, per me che sono un alpinista, un uomo che vive la montagna a 360° e ne ha fatto la propria vita, lo sci alpinismo è anche un’attività necessaria, perché mi permette di muovermi sulla neve anche quando non c’è nessun altro mezzo meccanico per farlo.

Quale è il suo prossimo obiettivo?
Il mio prossimo obbiettivo nello scialpinismo agonistico è quello di raggiungere in questa nuova stagione che è alle porte risultati e piazzamenti sempre migliori, ed affrontare il trofeo Mezzalama, una competizione che ogni scialpinista agonista nella vita vorrebbe fare.

Pubblicato il: 10-12-2014
Di:
FONTE : da un'intervista a Luigi Savaglia, alpinista, scialpinista, skyrunner e tecnico del soccorso alpino

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.