Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Interviste L'intervista

A tu per tu con Antonio Rossi

Assessore allo sport e giovani della Regione Lombardia, l'olimpionico del kayak, grande appassionato di ciclismo dal 2013 ha deciso di investire la sua popolarità e la sua esperienza nel mondo dello sport a tutto tondo, al servizio della Regione.

4 di 5
A tu per tu con Antonio Rossi Ufficio Stampa Ass. Antonio Rossi

Scheda:
Antonio Rossi
Nato a Lecco il 19 dicembre 1968
Professione: assessore regionale / campione olimpico (per tutta la vita).


La salute per lei è… Un bene prezioso, da proteggere e tutelare. Lo sport è sicuramente un modo per mantenere un buono stato di salute.

Se fosse Ministro della Salute quale sarebbe la prima cosa da fare? Introdurrei una visita alle scuole primarie per fare uno screening e inserirei alcune spese sportive nei costi standard LEA.

Il suo rapporto con l’invecchiamento? Buono, sono consapevole che c’è un’età per tutto.

A dieta? Cerco di mantenere ancora un regime alimentare da atleta, ma mi rendo conto che non sempre riesco. Sto provando a seguire la dieta Zona.

Non rinuncerebbe mai a quale sgarro della gola? I dolci, sono sempre stato abbastanza goloso.

Il suo rapporto con lo sport? Lo sport per me è tutto, fin da bambino è stata una passione poi si è trasformato anche in una professione.

Superaccessoriato o natural? Sceglie un abbigliamento all'ultima moda e tecnologia o la prima cosa comoda? Natural con un tocco di hi-tech, perché la tecnologia a servizio dello sport aiuta. Ho degli amici, quelli della GF Sportful, che per convincermi a trovare il tempo di pedalare mi danno l'abbigliamento più tecnico del momento... Ma non sempre riesco ad onorarlo al meglio!

La sua giornata benessere ideale? Inizia sicuramente con un allenamento: corsa, palestra, canoa o piscina… Sono le giornate che preferisco.

Vacanza tipo? Mi piace il turismo sportivo, quello dove vai in un luogo per praticare uno sport.

La più bella Spa. Dove? I Bagni di Bormio, quelli Vecchi hanno un fascino particolare.

Quanto tempo dedica al riposo? Riposare è importante quanto allenarsi, anzi direi fondamentale. Da atleta lo facevo molto di più, oggi gli impegni di lavoro sono diventati più stressanti.

E alla lettura? Cerco di mantenere il piacere di leggere, soprattutto nei momenti in cui ho bisogno di staccare.

Paura delle malattie? Un po’ sì.

Al primo sintomo: internet o studio medico? Provengo da una famiglia di medici, quindi decisamente dal medico.

Paura del dottore? Assolutamente no.

Del dentista? Il dentista è già più ostico...

Dell’ago? Provo una sensazione di fastidio, ma non ho paura.

Medicina o medicina integrativa? Sono due cose diverse, la medicina tradizionale permette di velocizzare la cura, quella omeopatica, che mi piace, ha tempi più lunghi.

Medicine o integratori? Entrambi solo all’occorrenza e se c’è la reale necessità. Personalmente non ne faccio molto uso.

Un consiglio per il benessere? Stare in un ambiente sereno e prendersi delle pause.

E uno per la forma? 40 minuti di attività fisica al giorno. 

Pubblicato il: 15-12-2014
Di:
FONTE : Da un'intervista a tu per tu con Antonio Rossi

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.