Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Non fermiamo la campagna vaccinale

Lo dichiara il direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell'ISS: l'influenza è una malattia seria tra le persone a rischio e provoca 8000 morti l'anno fra le persone anziane e quelle con complicanze gravi

3.5 di 5
Non fermiamo la campagna vaccinale Thinstock

Gianni Rezza, direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, è intervenuto in merito alla campagna vaccinale: «I primi test sui lotti di vaccini che non potevano essere utilizzati dopo il provvedimento dell'Aifa sono risultati negativi, non ci sono anomalie. Il provvedimento dell'Aifa era solo cautelativo per fare ulteriori analisi. Non c'è nessun motivo per un allarme generalizzato sulla campagna vaccinale contro l'influenza che è una malattia che fa 8000 morti l'anno soprattutto tra le persone anziane e tra quelle con complicanze gravi».

Prosegue il Dottor Rezza: «Ora speriamo di trovare presto una soluzione ma al momento non c'è nessun allarme. Non c'è nessun problema per chi si è vaccinato. Le dosi di vaccino sotto esame non vengono utilizzate e quindi non ci sono problemi. La campagna vaccinale va portata avanti perchè l'influenza è una malattia seria tra le persone a rischio».

Pubblicato il: 03-12-2014
Di:
FONTE : Da un'intervista rilasciata al Gr di Tele Radio Stereo

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.