Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Cellulite ko se metti nel carrello gli alimenti corretti

Sono tanti i rimedi proposti da centri estetici e chirurghi per debellare questo inestetismo, ma il primo passo per prevenirlo sta nelle buoni abitudini. A tavola

4.43 di 5
Cellulite ko se metti nel carrello gli alimenti corretti Thinstock

Giovani o mature, snelle o in sovrappeso le donne prima o poi ne cadono quasi tutte vittime: stiamo parlando della cellulite, un problema che interessa l’80% della popolazione femminile e che costituisce motivo di cruccio e scontento per molte.
 
Integratori, creme e macchinari possono aiutare nell’attenuazione di questo inestetismo, ma per prevenirlo in maniera efficace il primo passo da compiere, sostengono gli esperti del settore, consiste nell’adottare uno stile di vita sano, che vuol dire movimento, cibo nella quantità e proporzioni corrette e riposo adeguato.

Per approfondire l’argomento ed imparare a scegliere cosa mettere nel carrello della spesa e cosa invece evitare, abbiamo chiesto aiuto al dottor Sacha Sorrentino, biologo nutrizionista esperto in nutrigenetica, intolleranze alimentari e nutrizione sportiva.  

Che cos'è che causa davvero la cellulite?
La cellulite è un problema multifattoriale che grava sulla salute estetica femminile, spesso già in età post adolescenziale, conferendo alla cute l’aspetto a buccia d’arancia. Lo stress, l’alimentazione scorretta, la scarsa idratazione e la predisposizione genetica individuale sono i fattori principali che contribuiscono alla sua comparsa.
Poiché le terapie esistenti per la cura della cellulite sono insoddisfacenti per il trattamento delle forme più gravi, dopo la sua comparsa, diventa fondamentale un’azione preventiva.
 
Quanto incide una cattiva alimentazione sulla sua comparsa?
Una dieta ricca di grassi, ad alto contenuto di sale e zuccheri può sbilanciare il rapporto muscolo-grasso. Il sopravvento della massa grassa sulla massa magra (e quindi anche sul tono muscolare) può causare un ristagno di acqua e di linfa nei tessuti. Il solo esercizio fisico o le sole cure estetiche non bastano, se non sono correttamente associate ad un’alimentazione equilibrata.
Il mio consiglio è anche quello di concentrarsi sulle intolleranze alimentari, per verificare il livello dell’infiammazione da cibo. Nei soggetti intolleranti è frequente un accumulo di tossine ed una maggiore tendenza alla ritenzione idrica. Il test ALCAT, l’unico validato dalla FDA ed utilizzato al Policlinico San Matteo di Pavia, permette l’individuazione delle famiglie alimentari intollerate, la rotazione ed il ripristino della tolleranza.
 
Quali sono in generale gli alimenti da condannare?
Sicuramente è importante prestare attenzione agli alimenti ricchi di grassi saturi: soprattutto brioches, fritture, burro, formaggi; a quelli ricchi di sale: in primis affettati e formaggi stagionati; a quelli ad alto indice glicemico: specialmente dolci e prodotti raffinati.
 
Cellulite e DNA: in che senso esiste una relazione tra questi due elementi?
La predisposizione alla cellulite è ereditabile dai nostri genitori, è scritta nei nostri geni, nel nostro DNA. Con uno spazzolino speciale, strofinato all’interno della guancia, vengono prelevate le cellule di sfaldamento della mucosa orale. Il metabolismo del sale e la vascolarizzazione sono tra le varianti più importanti nello studio del DNA per la cellulite. Questo metodo permette infatti di studiare al meglio i percorsi individuali sia dal punto di vista nutrizionale sia estetico, medico-estetico.
 
Quale percorso consigliate a chi si rivolge allo studio IMBIO per questo problema?
L’Istituto di Medicina Biologica in collaborazione con IMBIO Medical Spa offre un percorso di prevenzione che parte dalla nutrizione personalizzata e dall’analisi del DNA, e che trova poi risposta nei trattamenti estetici e medico-estetici. Uno screening approfondito permette  quindi di identificare i soggetti a rischio per ridurre la comparsa e/o evoluzione della condizione. Il tutto deve essere sempre accompagnato anche da esercizi fisici mirati.
 
Quali sono le 5 regole d'oro anticellulite da applicare ogni giorno?
Sana alimentazione, esercizio fisico, corretta idratazione, no stress e cura del corpo.
 
 
 

Pubblicato il: 24-09-2014
Di:
FONTE : da un incontro con il dottor Sacha Sorrentino, biologo nutrizionista presso lo studio IMBIO di Milano

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.