Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Forma fisica Idee per un benessere globale

Allena corpo e mente con il Pilates

Sviluppato agli inizi del '900 da Joseph Pilates, questo metodo rappresenta ancora oggi uno dei più validi programmi per ottenere un corpo forte e armonico. Vanessa Frigerio, insegnante certificata con il metodo CovaTech, ci guida alla scoperta dei benefici che questa affascinante disciplina regala

4.38 di 5
Allena corpo e mente con il Pilates Nicola Nesi

Al rientro dalle vacanze estive sono tante le persone che si avvicinano all’attività fisica: chi per smaltire gli eccessi gastronomici, chi per tentare di mantenere le buone abitudini acquisite durante le settimane di villeggiatura (lunghe passeggiate, qualche nuotata o corsetta sulla spiaggia, insomma un po’ di sano movimento tutti i giorni). La gamma di proposte avanzate dei centri fitness è davvero infinita: dalla zumba all’acquagym, passando per lo spinning e lo step, fino ad arrivare alla fit-boxe. Tutte attività per lo più aerobiche, che fanno indubbiamente sudare e coinvolgono i partecipanti grazie all’ausilio della musica, ma che non sempre portano i risultati desiderati. Se il tuo obiettivo è quello di ottenere uno sviluppo armonico di tutta la muscolatura, ed un sostanziale miglioramento del tono e della postura (con conseguenti benifici non solo per il corpo ma anche per la mente), l’attività che più ti si addice si chiama Pilates.

Per carpirne tutti i segreti abbiamo incontrato Vanessa Frigerio, insegnante di Pilates certificata con il metodo CovaTech, che opera a Como. Di seguito la sua intervista.  

Perché dovremmo scegliere il Pilates invece del classico allenamento in palestra?
Il Pilates offre un metodo di allenamento vario ed originale, la lezione dura un’ora, coinvolge tutto il corpo e richiede un numero di ripetizioni ridotto per ogni esercizio…insomma, non ci si annoia mai! Si tratta poi di una disciplina che lega mente e corpo, permette di tonificare il fisico, migliora la forza e rende più fluidi i movimenti, rilassando la mente.

Quali sono i principi sui quali poggia il metodo?
Il metodo Pilates è una disciplina che vuole portare la persona ad una maggior consapevolezza di sé, migliora la percezione del proprio corpo nello spazio, insegna a muoversi in economia ed equilibrio rispettando i sei principi che ne costituiscono la base:
1) la Concentrazione: fondamentale per eseguire gli esercizi mantenendo una corretta postura; l’attenzione infatti è sempre rivolta a tutto il corpo, non al singolo segmento coinvolto nell’esercizio proposto;
2) il Controllo del movimento che si sta eseguendo e della posizione dei vari distretti corporei, la cui posizione non deve variare durante l’esecuzione;
3) il Baricentro: costituisce la zona compresa tra la parte finale del torace ed il bacino, fulcro di tutto il metodo da cui viene la forza; viene stabilizzato dalla muscolatura profonda, elemento cardine del Pilates;
4) la Fluidità: i movimenti non devono essere rigidi, si concatenano in modo armonico, mantenendo un ritmo costante, né veloce né lento;
5) la Precisione: perché l’esercizio sia corretto deve essere svolto con la maggior precisione possibile
6) la Respirazione: deve guidare fluida e completa ogni esecuzione, sempre correttamente coordinata con le varie fasi dell’esercizio. É dettata da regole ben precise e va eseguita esattamente come viene insegnata.
La combinazione di tutti gli elementi permette un approccio differente e nuovo al quotidiano, rinnovata eleganza e maggior scioltezza nel portamento.

Perché funziona?
Si è detto che è una disciplina che regala benessere psicofisico, intervenendo sulla postura e sulla consapevolezza. L’allenamento non è fine a se stesso, ma lo si porta a casa: cambiano l’appoggio del piede, il modo di camminare, la postura in statica ed in dinamica. Si modificano di conseguenza le forme perché si attivano i muscoli in modo nuovo… e si acquisisce anche una maggior autostima.
 
Si lavora principalmente a corpo libero?
La tecnica comprende esercizi sia a corpo libero che con l’ausilio di attrezzature specifiche che consentono un ottimo lavoro di tonificazione in allungamento. I due attrezzi principali sono Universal Reformer e Cadillac. Il primo permette di svolgere esercizi per ogni distretto corporeo in tutte le posizioni, il secondo permette di mobilizzare la colonna vertebrale e di far lavorare i muscoli senza caricare le articolazioni. All’interno di uno Studio Pilates si trovano poi anche Chair, Step Barrel, Big Barrel ed attrezzi minori che insieme offrono molteplici possibilità di allenamento.
L’allenamento è personalizzabile e prevede un progredire su più livelli di difficoltà (base, intermedio, avanzato, superavanzato). Non esiste una routine obbligatoria, la scelta degli esercizi (a corpo libero o con attrezzi) viene stabilita all’inizio e durante la lezione stessa in base alle necessità della persona.
 
La muscolatura è tutta ugualmente coinvolta?
Ogni programma di allenamento coinvolge il corpo in toto: nello svolgere il singolo esercizio si è sempre concentrati nel mantenimento di una corretta postura e nella stabilizzazione del baricentro, per cui vi è una particolare attenzione verso i muscoli stabilizzatori (muscoli del pavimento pelvico e di tutta la fascia addominale), quei muscoli che spesso ci si dimentica di avere.
 
Chi si può avvicinare a questa disciplina?
Il metodo non ha controindicazioni essendo personalizzabile, e offrendo una gamma di esercizi suddivisi per livelli di difficoltà in crescendo: si adatta dunque alle differenti esigenze di chi si avvicina alla tecnica. É un’ottima ginnastica di supporto alla riabilitazione in campo ortopedico, può essere praticata da donne in gravidanza e dopo il parto, da adolescenti con problemi posturali, e anche dagli anziani in quanto permette un lavoro dolce e guidato. Offre un buon supporto all’attività di atleti e ballerini. Infine agendo sul respiro e sulla consapevolezza, rigenera lo spirito ed è un ottimo antidoto contro lo stress.
 
Può essere considerato anche un allenamento bruciagrassi?
Il metodo Pilates non fa dimagrire, ma sicuramente cambia le forme, dona equilibrio ed armonia, slanciando la figura. Occorre sottolineare che perché ci sia una perdita di peso è necessario seguire un corretto piano alimentare consigliato da uno specialista del settore. Chi sceglie di avvicinarsi al Pilates con l’intento di dimagrire è bene che integri la tecnica con altre attività di tipo aerobico.
 
Possiamo praticarlo anche a casa?
Se Pilates a casa significa "comprare un dvd e ripetere gli esercizi proposti"…beh, lo sconsiglierei vivamente, il Pilates può fare molto male se non viene vissuto nel modo corretto e rispettando le varie fasi di apprendimento della tecnica. Il mio consiglio è quello di rivolgersi a teachers qualificati, informandosi sul tipo di certificazione ottenuta. L’ideale sarebbe svolgere alcune lezioni individuali iniziali, per poi eventualmente lavorare con piccoli gruppi (2/3 persone). L’insegnante può consigliare brevi sequenze di esercizi da svolgere a casa, che favoriscano la progressione nella didattica. Il Pilates stravolge la vita, ha il potere di cambiarci dall’interno, è un sentire in crescendo. Trovate qualcuno che sappia trasportarvi in questo mondo, regalando ad ogni lezione percezioni nuove e facendovi innamorare di questa meravigliosa disciplina.
 

Pubblicato il: 10-09-2014
Di:
FONTE : A tu per tu con Vanessa Frigerio, insegnante di Pilates certificata con il metodo Covatech, che opera a Como

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.