Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Tuttoscienza Studio scientifico

Un ambiente troppo piacevole non giova al lavoro

Tutti pensano che per lavorare bene è necessario trovare un ambiente favorevole, uno studio inglese invece, dimostra che non è proprio così...

2.44 di 5
Un ambiente troppo piacevole non giova al lavoro Thinstock

Tutti pensiamo che si lavora di più e meglio se l’ambiente lavorativo è rilassante, piacevole e armonioso: uno studio inglese pubblicato sulla rivista Human Relation dimostra come un contesto lavorativo troppo armonioso non stimola a sufficienza i dipendenti e li porta ad adagiarsi sulle loro posizioni e supporta la tesi che, al contrario, un ambiente competitivo e dove bisogna sgomitare un po’ porta i lavoratori a rendere al meglio.

Lo studio sottolinea, insomma, come non giovi al lavoro né un clima di terrore, ma neppure un clima troppo rilassato.
Nello studio gli autori portano l'esempio di un manager che offende ingiustamente un lavoratore: tale situazione può suscitare negli altri impiegati una reazione di rabbia che li porta a lavorare secondo standard più elevati per vendicare l’offesa morale al loro collega.

Un’eccessiva compiacenza fra colleghi non lascia spazio alle discussioni e alla diversità di opinioni e questo può essere molto negativo soprattutto in termini di idee e creatività.
Non sempre dunque un ambiente di lavoro sereno è produttivo come pure un ambiente un po’ inquieto non per forza è poco produttivo: bisognerebbe trovare un compromesso fra i due estremi. 

Pubblicato il: 28-08-2014
Di:
FONTE : Eurekalert

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.