Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale

Dieta In Zona food

La spesa con lo chef e la nutrizionista

Due grandi esperti di cibo, per il gusto, per la salute, ti guidano nella scelta dei migliori ingredienti. Per una spesa di qualità in poche semplici mosse

3.2 di 5
<
POLLO E FARAONA: TUTTI D'ACCORDO

POLLO E FARAONA: TUTTI D'ACCORDO

Veniamo alla carne, ma quale? Consiglia l'executive chef di Love It Giovanni Chiodaroli:  bisogna riscoprire pollame, faraona e vitello. Allevamento al pascolo, senza mangimi né ormoni né antibiotici e provenienza italiana: sono solo alcune delle regole da tenere presenti per scegliere una carne genuina e di qualità.

Ai fornelli, piastra molto calda, condimento leggero prima della cottura, evitando di salare la carne prima di cuocerla perché si rischia di far fuoriuscire liquidi e sostanze nutritive.

È importante, quindi, sigillare bene il taglio di carne con un’ottima rosolatura, ricordandosi, però, che la cottura deve rimanere al sangue - rossa all’interno, leggermente lucida all’esterno. Finita la cottura potete salare e aromatizzare la carne con timo, rosmarino, o, come amo particolarmente, aglio. Preferite il sale grosso a vista, che migliora l’effetto visivo del piatto e la sua percezione al palato.

Consiglio in Zona della nutrizionista Maria Assunta Ciacci: La qualità della carne è importantissima; le sue proteine rappresentano insieme a quelle del pesce e delle uova il top per la qualità e quantità degli aminoacidi essenziali (quelli che dobbiamo necessariamente introdurre con gli alimenti perchè non li produciamo)non solo, le carni magre contengono una bella quota di omega 3 (altri nutrienti essenziali), ma ad un patto: che l'animale si cibi degli alimenti adeguati alla sua genetica: erba per gli erbivori, insetti, lombrichi, vegetali e semi per le specie avicole e da cortile.

La qualità dell'alimentazione dell'animale fa sì che la fibra muscolare che noi assumiamo non sia invasa ed infiltrata da grassi pericolosi per la biochimica umana che a volte prevalgono anche sul contenuto proteico della carne stessa, con implicazioni importanti sui processi infiammatori.

Fondamentale cuocere la carne a bassa temperatura per evitare la perdita repentina di vitamine come la Tiamina (B1), importantissima per l'utilizzo del glucosio a livello dei neuroni,nonchè la denaturazione delle proteine con formazione di sostanze infiammatorie.

Nella Zona le carni privilegiate sono quelle magre bianche;ottima la faraona, carne da riscoprire e rivalutare.


Pubblicato il: 20-12-2016
Di:
FONTE : Ufficio Stampa Love IT, Action Agency, Maria Zone Consultant Assunta Ciacci

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.