Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Blog

Oroscopo

di Kalinikta

Giorni di un futuro passato

Oroscopo storico per uno zodiaco realmente accaduto

Ariete

The Bastion. Letteralmente «la fortezza», è un altro nome del famoso penitenziario americano Alcatraz, così chiamato perché era considerato impossibile evadere. Eppure, il 21 marzo 1963, giorno in cui il Sole entra nel vostro segno, la prigione è stata smantellata, a causa degli elevati costi di gestione che comportava. Non è proprio una fuga, ma si tratta comunque di un evento che rende l'idea dell'importanza che il concetto di libertà possiede per l'Ariete: questa settimana Marte vi fa i dispetti, ma saprete evadere dalla sua morsa come fece Clint Eastwood in «Fuga da Alcatraz».

Toro

La lupa. Secondo la leggenda, Romolo fonda la città di Roma proprio sotto il vostro segno, il 21 aprile 753 a.C., dando il via all'Impero probabilmente più potente della storia. Prima di montarvi la testa, però, tenete ben presente il detto anglosassone: «Rome wasn't built in a day», ovvero «Roma non è stata costruita in un giorno». Il favore di Marte e Nettuno vi spinge verso grandi imprese: ma non potete pretendere di raccoglierne i frutti dal giorno alla notte, soprattutto con Giove e Saturno a farvi i dispetti. Iniziate la semina, e attendete il raccolto. 

Gemelli

Spirit of Saint Louis. È il nome del monoplano leggero su cui Charles Lindbergh, il giorno in cui il Sole entra nel vostro segno, il 21 maggio 1927, per primo in solitaria compì la traversata aerea dell'Oceano Atlantico, partendo da New York e atterrando a Parigi. Per questa impresa, l'uomo venne eletto «Man of the Year» dal Times. Voi non sarete gli uomini dell'anno, ma sicuramente siete in lizza per il top della settimana. Venere e Giove vi faranno sentire un po' come lo Spirit of Saint Louis: volerete alto, spinti dalla brezza dell'amore e della libertà.

Cancro

L'importante non è vincere ma partecipare. Si tratta della famosa frase di Pierre de Coubertin, fondatore dei moderni Giochi Olimpici. Quelli antichi, invece, sono stati organizzati per la prima volta sotto il vostro segno: il 22 giugno del 776 a.C., per la precisione. Si ritiene ci fosse molta meno sportività: insomma, vincere non era importante, era l'unica cosa che contava per gli atleti del Dolichos o del Hoplitodromos. Questa settimana Marte vi donerà resistenza e combattività; Mercurio vi regalerà ingegno e scaltrezza. Vincere, per voi, non dovrebbe essere un problema. 

Leone

Mwaka Kogwa. Letteralmente «spettacolo dell'anno», si tratta di una festa della tradizione persiana per festeggiare il capodanno del calendario Shirazi, che cade il 23 luglio, giorno del Sole nel segno del Leone. Durante questa giornata a Makunduchi, in Tanzania, tra le altre cose, si brucia una capanna e si vede in che direzione va il fumo del rogo, come rito zoroastriano per fare previsioni sui giorni a venire. Tuttavia, non serve un vaticinio per capire che nei prossimi giorni sarete voi il vero Mwaka Kogwa: Venere e Giove vi rendono uno spettacolo, e presto sarete anche bagnati dal Sole.

Vergine

Qui su l'arida schiena del formidabil monte, Sterminator Vesevo. Così Giacomo Leopardi descrive il Vesuvio nella sua poesia «La ginestra». Il 24 agosto 79, giorno della Vergine, secondo la testimonianza di Plinio Il Giovane si è soliti datare la terribile eruzione che, in diciannove ore, seppellì di lava le città di Pompei ed Ercolano, oggi Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Or bene, Marte e Saturno questa settimana vi regaleranno grinta e vitalità: occhio però a non esagerare, perché se qualcuno vi metterà i bastoni tra le ruote sarete particolarmente infiammabili!

Bilancia

L'Assedio di Vienna. Così venne chiamato il tentativo del Sultano Solitano il Magnifico, dell'Impero Ottomano, di conquistare la capitale austriaca, evento datato 23 settembre 1529, giorno in cui il Sole è entrato nella Bilancia. L'Impero Austro-Ungarico resistette, e le perdite furono così ingenti per i musulmani che si è soliti far coincidere questo evento con l'inizio del declino dei Turchi. I pianeti del Cancro vi cingono d'assedio, pronti a farvi capitolare in qualsiasi momento: chiudete le vostre porte e dateci dentro con le catapulte!

Scorpione

La cospirazione. Il 23 ottobre 1812, primo giorno sotto il segno dello Scorpione per quell'anno domini, Claude Francois De Malet tenta il colpo di stato in Parigi, adducendo come motivazione la falsa notizia della morte di Napoleone Bonaparte durante la campagna di Russia. Il regno dell'avventato cospiratore ebbe però vita breve: il 29 ottobre fu giustiziato assieme a dei complici. Occorre precisare che De Malet non aveva Mercurio, Nettuno e Plutone dalla sua parte: voi sì. Con dei consiglieri di questo calibro, il colpo di stato che state progettando potrebbe andare a buon fine. 

Sagittario

I martiri di Manchester. Così sono conosciuti William O'Mera Allen, Michael Larkin e William Gold, tre giovani irlandesi impiccati proprio il primo giorno del Sagittario, il 23 novembre, del 1867. I tre assaltarono un convoglio che portava dei prigionieri del movimento indipendentista in carcere: uno di loro sparò alla serratura per aprire il furgone proprio nel momento in cui il poliziotto di scorta avvicinava l'occhio al buco per vedere cosa stesse succedendo. Una coincidenza; una fatalità. Fortunatamente avrete Giove e Urano a proteggervi da circostanze sfortunate come questa. 

Capricorno

Una ricchezza enorme. Così Fedor Dostoevskij definisce gli ultimi cinque minuti di vita per uno che sa di dover morire ne «L'Idiota». Il 22 dicembre 1849, giorno del Capricorno, il grande scrittore russo avrebbe dovuto essere ucciso in quanto condannato a morte. Lo Zar Nicola I tramutò la sentenza in lavori forzati: ma al romanziere la cosa venne comunicata solo sul patibolo. Con Mercurio, Marte e Sole sbilenchi vi sentirete vittime di una cospirazione: fate tesoro di questa esperienza, Nettuno vi donerà la creatività per trasformarla in un capolavoro.

Acquario

Buff. Letteralmente «lucido», si tratta anche di un acronimo: Big Ugly Fat Fellow, ovvero tizio grosso, brutto e grasso. Così è soprannominato il B-52 dai suoi equipaggi. Il giorno dell'Acquario 21 gennaio 1968 uno di questi bombardieri precipitò in Groenlandia con quattro bombe nucleari a bordo: una di queste non è mai stata ritrovata. Questa settimana vi sentite come quell'ordigno: un pericoloso esplosivo disperso pronto a scoppiare in qualsiasi momento. Giove ostile vi rende l'estate capricciosa e nervosa: agite con cautela se non volete causare una strage!

Pesci

Inno nazionale. Tutti noi conosciamo «Fratelli D'Italia», opera di Mameli le cui note sono diventate il canto del nostro paese: ma quanti saprebbero intonarlo in sardo? Il Regno di Sardegna era considerato Italia prima della fondazione della nostra nazione nel 1861: e il 20 febbraio 1844, giorno dei Pesci, venne eseguito per la prima volta nel Teatro Civico di Cagliari il nostro primo inno nazionale, dal titolo S'hymnu sardu nationale. Questa settimana Marte, Mercurio e Saturno vi doneranno una creatività senza precedenti: dipingete, scrivete, componete, anche in sardo se riuscite! 


Gli ultimi articoli del blog:
Sett
31

Zodiacolimpico 2

Sett
29

Zodiacolimpico

Sett
28

Campioni del Portogallo

Vedi tutti gli articoli