Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Sesso

di Elena Scarsoglio

Blog sesso Le vacanze estive sono ormai un ricordo...

Eros autunnale

Esiste un metodo per prolungare l'affinità di coppia anche durante l'autunno e perché no, per tutto l'anno. Come funziona?

4.4 di 5

Le vacanze estive sono ormai un ricordo e settembre avanza con i suoi colori autunnali, i ritmi riprendono frenetici e lo stress incalza velocemente: questo è il momento giusto per rinforzare le buone abitudini estive di complicità nella coppia. Avete notato che durante le vacanze tutto sembrava più semplice e anche la sessualità pareva magicamente resuscitata? Non è stata una casualità, ma l’effetto del ritmo di vita più lento durante le vacanze e il beneficio dovuto alla riduzione naturale dello stress passando le giornate in spiaggia o camminando in montagna. Ebbene sì, le ferie fanno benissimo alle coppie: quelle già affiatate spiccano voli pindarici, quelle un po’ fredde e distaccate si riavvicinano e, a volte, anche quelle palesemente in crisi trovano la strada del rinnovamento (in alternativa rimane valida l’idea di iniziare una terapia di coppia). Al rientro, purtroppo, tutto torna velocemente a sopirsi, come un elastico tirato che riprende la sua forma originale. Non sempre, per fortuna, e non per tutti: esiste un metodo per prolungare l’affinità anche durante l’autunno e perché no, per tutto l’anno. Come funziona? Innanzitutto è necessario ricordarsi che il feeling ed il benessere sessuale non si alimentano da soli, ma vanno coltivati ogni giorno. Immagino il dissenso del lettore super impegnato, che sta pensando:»Io lavoro molto e non ho tempo!», oppure:»Non siamo più fidanzati, sto con mia moglie da 20 anni».

Non importa! Tutti possiamo trovare un minuto per un sorriso, due minuti per un bacio ed un abbraccio, mezz’ora per un massaggio e una serata ogni tanto per corteggiarci. Quindi stop alle scuse e mettiamoci d’impegno subito!

Partiamo dall’A-B-C: a tutti fa piacere essere salutati al mattino con un sorriso ed essere accolti alla sera con un abbraccio, provate a farli diventare parte della vostra routine quotidiana. Se siete molto impegnati e pensate di non avere risorse affettive da elargire, mettete in agenda una sera a settimana da dedicare alla coppia, basta un’ora di tempo, ma usatela bene.

Potreste organizzare un gioco molto semplice: preparate una stanza con luci soffuse, musica da camera e incensi profumati, poi decidete chi dei due avrà un ruolo passivo e chi un ruolo attivo; il primo si sdrai sul letto o altra superficie comoda con indosso solamente l’intimo (suggerimento per le signore: anche l’occhio vuole la sua parte! Lasciate nell’armadio la maglietta di Minnie oversize e indossate un pizzo audace); il secondo si procuri un olio da massaggio, talco, una piuma o altro che pensa possa andare bene allo scopo di esplorare il corpo del partner in modo curioso.

Chi sta sdraiato avrà il compito di rilassarsi, godersi il qui ed ora e dare indicazioni rispetto alla modalità di tocco che preferisce: se sente solletico o fastidio potrà invitare il compagno a passare più velocemente su una determinata zona, se invece sente sensazioni piacevoli può chiedere maggior concentrazione di carezze in quel punto; può anche modulare l’intensità e la velocità del tocco come gradisce.

Chi ha un ruolo attivo dovrà esplorare il corpo del partner dalla testa ai piedi non tralasciando nulla (nemmeno le ascelle, mi raccomando!), ad esclusione della zona bichini, osservando l’effetto sortito sul partner dalle attenzioni dedicate e notando le proprie emozioni in quel momento.

Dopo aver esplorato ogni centimetro di pelle si invertono i ruoli e si ricomincia da capo.

Alla fine provate a rispondere a queste domande:

Quale ruolo vi è piaciuto di più?

C’è stato qualche momento di impasse? Quando lo avete avvertito?

Secondo voi, al vostro partner cosa è piaciuto di più?

Avete trovato zone erogene che non sapevate esistessero?

Se questo gioco vi ha incuriosito e divertito, potreste riproporlo al vostro compagno la settimana successiva con alcuni piccoli accorgimenti mirati ad aumentare ulteriormente la complicità e l’eros: non indossate nulla e date spazio alle vostre fantasie. Le regole di base rimangono le stesse, ma per provare sensazioni più intense potreste acquistare su internet una candela da massaggio, ne esistono di vari tipi e profumi. Infine, ricordatevi di accarezzare tutto il corpo del partner (ascelle comprese) prima di dedicare le vostre attenzioni alle zone erogene per eccellenza. Buon divertimento!

Pubblicato il: 24-09-2021
Di:
FONTE : www.psicologiabra.it www.albapsicologica.it

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Come sopravvivere alla menopausa della moglie 18-giu Come sopravvivere alla menopausa della moglie
Dismorfofobia peniena 22-mag Dismorfofobia peniena
Sesso versus Affetto 23-apr Sesso versus Affetto
Come capire se la relazione è finita: consigli utili 27-mar Come capire se la relazione è finita: consigli utili

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS