Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Blog med sportiva Tendiniti, borsiti e fratture gli inconvenienti più comuni

Allenamento, quando è troppo fa male

Triathlon e Pentathlon, per esempio, richiedono una preparazione intensa, quotidiana e di fatto usurante

3.5 di 5

Tutti sappiamo che lo sport e l’allenamento sono salutari e portano benefici al corpo e alla mente. Ma, anche in questo caso, esagerare fa male, come quando si percorrono chilometri di corsa, ancora più chilometri in bici e quindi si conclude con una cinquantina di vasche in piscina. È questo il caso del Triathlon, disciplina combinata che ha sempre più adepti ma che – davvero - non è per tutti. Oltre al fatto che per praticarla (e amaggior ragione il discorso vale per il Pentathlon, che aggiunge anche scherma e tiro con l’arco) è fondamentale un fisico esile e longilineo, chi si cimenta con la sfida dell’Iron Man deve possedere una grande capacità di sacrificio, per sottoporsi ad allenamenti quotidiani di resistenza e per seguire uno stile di vita che non ammette concessioni, neanche minime, come una cena senza troppi limiti o di un aperitivo con gli amici.

Ancora, sottoporre il fisico ad allenamenti così intensi apre la porta alle cosiddette patologie da sovraccarico, cioè a quelle malattie che insorgono per un’eccessiva sollecitazione. Le più comuni sono le tendiniti (ma nei casi più gravi il tendine si può addirittura rompere), le borsiti e vere e proprie fratture ossee, che in soggetti che si allenano con questa intensità non sono conseguenza di un trauma, ma di una lesione che si forma nell’osso e che con il tempo e le sollecitazioni continue dà luogo a una frattura. Insomma, allenarsi sì, ma con misura e buonsenso. E attenzione al fatto che, proprio come succede con le macchine, i chilometri sono da mettere in relazione con gli anni, per cui un allenamento che può essere sostenibile a 25 anni non lo è a 45. 

Pubblicato il: 11-05-2016
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata
02-mar Lindsay Vonn, non è un miracolo

Vedi tutti gli articoli