Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Blog med sportiva In gara nonostante la frattura del piatto tibiale

Lindsay Vonn, non è un miracolo

L'espressione indica in realtà una forte contusione ossea

3.5 di 5

Brava, bella e molto attiva sui social, la sciatrice americana Lindsay Vonn ha postato sulla sua pagina facebook il responso della Tac che sabato 27 febbraio ha confermato la frattura del piatto tibiale. Nonostante l’infortunio, il giorno seguente l’atleta 31enne si è cimentata nella supercombinata di Soldeu, guadagnando 20 punti in più della rivale Lara Gut.

Va bene essere forti e allenati, ma come si fa a sciare con una frattura? La risposta è più semplice di quanto si immagini: il termine frattura, in questo caso, indica un fenomeno ben diverso rispetto a quello che solitamente si indica con questa parola. Non è un osso rotto, insomma, ma un forte edema midollare, conseguenza di una contusione all’osso. E questo spiega il miracolo, che appunto miracolo non è.

Ovviamente, non tutti sarebbero stati in grado di affrontare le discese dopo un infortunio di questo tipo. Ma anche in questo caso vale quanto detto per Bruno Cerella: la forma fisica, e soprattutto la motivazione, sono fondamentali.  

Pubblicato il: 02-03-2016
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
11-mag Allenamento, quando è troppo fa male
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata

Vedi tutti gli articoli