Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Blog med sportiva Il recupero straordinario di Bruno Cerella

Dalla sala operatoria al campo di basket in 24 ore

Complimenti all'argentino, ma attenzione a volerne seguire le orme. Dopo gli interventi, e quelli in artroscopia non fanno eccezione, la convalescenza è fondamentale

3.5 di 5
Dalla sala operatoria al campo di basket in 24 ore Thinkstock

Operato in artroscopia per una lesione al menisco oggi e domani di nuovo sul campo da basket, per disputare la finale di Coppa Italia Milano-Avellino. È l’impresa messa a segno dall’argentino Bruno Cerella, in seguito all’infortunio avvenuto nel corso del quarto di finale col Venezia. Operato il giorno dopo, a meno di 24 ore dall’intervento è stato in grado di giocare per pochi minuti, 6 per l’esattezza, nella partita decisiva.

Come hanno commentato tecnici e giornalisti, un recupero miracoloso. Ma non per questo da imitare, anzi. In generale, anche dopo un intervento in artroscopia la convalescenza è indispensabile, per ripettare i tempi biologici di guarigione.

Cosa ha reso possibile l’incredibile performance dell’argentino? Una serie di fattori, sicuramente: dall’ottima forma fisica, di certo non alla portata di tutti, alla fortissima motivazione. Ancora, ha contribuito a rendere possibile il rientro-lampo anche la tempistica del tutto. Operato a poche ore dall’infortunio, il ginocchio di Cerella non era ancora ancora colpito dal processo di infiammazione che si sarebbe potuto manifestare in seguito. Insieme all’indubbia precisione del gesto chirurgico, anche questo ovviamente ha contribuito a rendere possibile la ripresa. 

Pubblicato il: 24-02-2016
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
11-mag Allenamento, quando è troppo fa male
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata

Vedi tutti gli articoli