Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Blog med sportiva Divieto della Federcalcio Usa sotto i 10 anni

Colpi di testa vietati negli States. E in Italia?

In realtà le possibilità di riportare traumi cranici con una palla di gomma sono molto remote

3.5 di 5
Colpi di testa vietati negli States. E in Italia? Thinstock

La Federcalcio americana ha vietato i colpi di testa per i giocatori al di sotto dei 10 anni, mentre per quelli tra i 10 e 13 raccomanda agli allenatori di limitarne il ricorso. Lo riporta l’agenzia di stampa Ansa, con una notizia di qualche giorno fa. La motivazione? I colpi di testa possono provocare lesioni ad aree cerebrali importanti e portare a malattie letali, come il morbo di Lou Gerigh.

La decisione della Fercalcio americana segue a una class action intentata da genitori di giovani calciatori contro i dirigenti calcisitici, ma… agli occhi italiani sembra un po’ esagerata.

E questo per almeno tre ragioni. La prima è perché bambini e ragazzi possono riportare traumi cranici in molti modi, a partire dalla caduta dall’altalena, che ovviamente sarà impossibile escludere in modo totale. La seconda è la possibilità di procurarsi un trauma serio dando un colpo di testa a una palla di gomma è molto, molto remota. E infine perché credo che sia molto difficile imporre una limitazione di questo tipo, limitazione che riguarda un gesto atletico istintivo e radicatissimo tra i giocatori, anche tra i più piccoli. 

Pubblicato il: 25-11-2015
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
11-mag Allenamento, quando è troppo fa male
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata

Vedi tutti gli articoli