Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Armonìa

di Marco Klinger

Blog Chirurgia Plastica Cicatrici quasi invisibili e risultato naturale

Lifting del seno, il perché del successo

Riposizionare i tessuti mammari permette di ridefinire il cono mammario, ricreando il tipico effetto del seno giovane e tonico

3.5 di 5
Lifting del seno, il perché del successo Thinstock

Il lifting del seno è un intervento sempre più richiesto, perché permette di risollevare i tessuti mammari caduti in seguito ad allattamento e perdita di peso (oltre che semplicemente per effetto dell’età) lasciando dietro di sé una cicatrice molto poco visibile, in quanto posta sulla »linea di confine» tra la normale cute del seno e l’areola. Per capire se una mammella è da risollevare oppure no, è fondamentale valutare la posizione dell’areola: se è nella parte bassa del seno vuol dire che si è in presenza della cosiddetta ptosi, ovvero i tessuti sono effettivamente caduti. Per migliorare l’inestetismo, potenziare i muscoli pettorali non serve, in quanto l’abbassamento non è determinato da questi, ma piuttosto dal progressivo scivolamento verso il basso del tessuto ghiandolare e del grasso. Talvolta, il seno oltre che caduto è come svuotato. In questi casi, spesso si abbina all’intervento di rimodellamento dei tessuti l’inserimento delle protesi in silicone, in modo da aumentare il volume. Quando la ptosi è molto evidente, spesso l’incisione circolare attorno all’areola non è sufficiente, ma a questa ne viene abbinata una in verticale, dal punto più basso dell’areola al solco mammario. Nei casi più gravi, infine, alle prime due cicatrici ne viene aggiunta una posta orizzontalmente nel solco mammario.

Il lifting del seno, o mastopessi, può avvenire in anestesia locale, senza bisogno di ricovero. Ma ovviamente tutto dipende da ogni singolo caso.  

Pubblicato il: 11-11-2015
Di:
FONTE : Marco Klinger

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
17-ott BRA Day, perché è importante ricostruire
Medicina e chirurgia estetica: l'unione fa la bellezza 27-set Medicina e chirurgia estetica: l'unione fa la bellezza
Aumentare il seno: meglio il grasso o le protesi? 21-set Aumentare il seno: meglio il grasso o le protesi?
25-mag Alimentare il Benessere, anche con la chirurgia plastica

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS