Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Blog med sportiva L'alimentazione è fondamentale

Ridurre il rischio fratture si può

Il calcio e il ferro, presenti in buone quantità nella dieta mediterranea, sono utili per permettere il continuo metabolismo delle ossa

4.17 di 5
Ridurre il rischio fratture si può Thinstock

L’alimentazione è fondamentale per tenere in salute il nostro scheletro, riducendo il rischio di fratture. Un rischio sempre più elevato, come dimostrano i dati diramati in occasione del 100mo congresso della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia Siot, in corso in questi giorni a Roma: principalmente a causa dell’innalzamento dell’età media, ogni anno in Italia si registrano ben 230.000 fratture.

Grazie ai cibi che ingeriamo, però, siamo in grado di fornire al nostro organismo tutti gli elementi necessari per il metabolismo delle ossa, una parte del corpo in continuo rinnovamento.

In particolare, devono prestare particolare attenzione le donne in menopausa, per le quali l’assunzione di calcio è fondamentale. La »dose» minima è pari a due porzioni di latticini al giorno, meglio se freschi (yogurt, ricotta, crescenza) per evitare ricadute negative per il peso e l’ipertensione.

Oltre al calcio, un elemento imprescindibile per tenere in salute il nostro scheletro è il ferro. Come essere sicuri di seguire una dieta sufficiente, da questo punto di vista? È più facile di quanto non sembri, perché basta affidarsi alla classica dieta mediterranea, ricca di verdure, pomodori, pesce azzurro e carboidrati. 

Pubblicato il: 10-11-2015
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
11-mag Allenamento, quando è troppo fa male
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata

Vedi tutti gli articoli