Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Blog med sportiva Spesso soffrono della sindrome di Osgood Schlatter

Male alle ginocchia? Un problema da adolescenti

Il dolore è dato dall'infiammazione del nucleo di accrescimento osseo della tibia, in seguito alla sollecitazione del tendine rotuleo

Male alle ginocchia? Un problema da adolescenti Thinstock

Ahi, le mie povere ossa. Non sembra l’affermazione tipo di un adolescente, ma sono in molti, tra gli 8 e i 14 anni, a soffrire di dolore intenso e ricorrente alle ginocchia.  In assenza di traumi, nella stragrande maggioranza dei casi il sintomo è riconducibile alla sindrome di Osgood Schlatter. Tecnicamente si tratta di una osteocondrosi, cioè un'infiammazione del nucleo di accrescimento dell'osso.

L’infiammazione interessa il nucleo di accrescimento osseo della tibia ed è determinata dalla sollecitazione del tendine rotuleo, che proprio lì si innesta e che è coinvolto in moltissimi dei movimenti quotidiani e sportivi. Non si tratta di una »malattia» grave, ma di sicuro non va ignorata. Al contrario, bisogna insegnare al giovane paziente a gestirsi da solo e con giudizio, sospendendo l’attività fisica in presenza di dolore, cioè di infiammazione, e riprendendola al suo scomparire. Fermarsi al momento giusto è importante per evitare che all’interno della cartilagine di accrescimento si formino delle calcificazioni che, a crescita conclusa, potrebbero alterare il profilo del ginocchio e rendere impossibile, a causa del dolore, lo stare inginocchiati.

Oltre al riposo, una valida cura è il ghiaccio, grazie al suo potere antinfiammatorio.

La sindrome di Osgood Schlatter porta in sala operatoria solo in rarissimi casi. Succede quando il nucleo di accrescimento della tibia si stacca e allora è necessario saldarlo nuovamente all’estremità dell’osso. In media, comunque, i sintomi regrediscono progressivamente e scompaiono entro i 14 anni.

Pubblicato il: 06-10-2015
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
11-mag Allenamento, quando è troppo fa male
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata

Vedi tutti gli articoli