Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Cibus

di Riccardo Cominardi

Blog cibus Antipasto

Millefoglie di melanzana, ricotta e coulis di pomodoro

Un'idea sfiziosa per mantenere la linea, deliziando il palato? Questo antipasto fresco e colorato, bello da vedere e facile da preparare. Provare per credere...

3.5 di 5
Millefoglie di melanzana, ricotta e coulis di pomodoro Valeria Airoldi

Cosa c'è di più buono della parmigiana di melanzane della mamma? I ricordi mi portano lontano nel tempo, quando la parmigiana di melanzana si mangiava solo la domenica perché richiede lunghi tempi di preparazione. Per non rinunciare a questo piatto succulento, e dovermi limitare a degustarlo solo quando ho mezza giornata libera a disposizione per cucinarlo, ho provato a crearne una versione più veloce, moderna, e sopratutto più salutare!

La melanzana, tagliata a fette molto sottili, non ha bisogno di essere messa sotto sale per diverse ore per perdere l'acqua: ciò avviene infatti per evaporazione, durante la cottura veloce, in un tegame antiaderente senza bisogno di olio. La mozzarella è buona, ma anche un po' grassa: altrettanto gradevole al palato è la ricotta - se aromatizzata nel modo giusto - che vanta proprietà nutrizionali migliori. Il pomodoro non cotto, non perde i suoi principi nutrizionali, e servito sotto forma di una coulis è più veloce da preparare.

Quindi cosa aspettate?... Non dev'essere per forza domenica per indossare il grembiule e preparare questa rivisitazione della tradizione :)

Ingredienti per 4 persone:

1 melanzana

400 g ricotta fresca

1 mazzetto di basilico

Olio extra vergine d’oliva

Sale e pepe

Per il coulis

1 pomodoro

Olio extra vergine d’oliva

Sale, pepe

Tabasco

1/2 scalogno

Succo di 1/2 lime

Procedimento:

Sbucciare la melanzana, tagliare a fette alte 3 mm circa e scottarle da ambo i lati per pochi secondi in una pentola antiaderente molto calda. Frullare mezzo bicchiere d'olio con il basilico e un pizzico di sale.
Mettere la ricotta in una ciotola con 2 cucchiai d'olio aromatizzato, salare, pepare e montare con una frusta. Mettere il composto in una tasca da pasticceria. In un frullatore mettere tutti gli ingredienti per il coulis. Versare la salsa a specchio e creare a strati la millefoglie intercalando le fette di melanzana con la ricotta.

Occhio alla salute:

La ricotta non è un formaggio ma un latticino, poichè si produce facendo cuocere il siero di latte rimasto dopo la coagulazione della caseina, durante la produzione del formaggio. Per questo la ricotta è sempre stata considerata un alimento con poche calorie, ideale per i regimi dietetici ipo-calorici o a basso contenuto di colesterolo. In questi ultimi anni qualcosa è cambiato. Sul mercato si trovano tre tipi di ricotta: oltre a quella ottenuta con latte di mucca, ci sono prodotti ricavati da latte di pecora e di bufala. Se la ricotta di vacca si può considerare un prodotto light, rispetto alla mozzarella vaccina, non è così per la ricotta di bufala che ha un contenuto di calorie simile alla mozzarella di bufala. Inoltre, gran parte delle ricotte in vendita nei supermercati è ottenuta dal siero di latte arricchito con latte intero (5-25%) e/o con panna (indicata in etichetta come »crema di latte»). Questa integrazione ha un duplice scopo: ottenere un prodotto più vellutato e saporito molto gradito ai consumatori, e incrementare il valore nutrizionale della ricotta, aumentando così il valore calorico.

 La melanzana è composta per il 92% da acqua, per il 3% da fibre alimentari, 1% proteine, carboidrati, ceneri e zuccheri. Tra i minerali spicca in assoluto il potassio, seguito da fosforo e magnesio. Grazie al suo alto contenuto di acqua, la melanzana è considerata innanzitutto depurativa per l’organismo, ed è quindi consigliata nei casi di gotta, arteriosclerosi e problemi di infiammazione alle vie urinarie; la buona presenza di potassio e di altri minerali le conferisce poi proprietà rimineralizzanti e ricostituenti. Le melanzane contengono inoltre alcune sostanze amare, presenti anche nelle foglie dei carciofi, che contribuiscono a stimolare la produzione di bile, ed anche ad abbassare il tasso di colesterolo »cattivo» nel sangue. La melanzana ha anche proprietà lassative, anche se non molto marcate, ed è quindi utile in casi di stitichezza.

ll pomodoro è ricco di vitamine e minerali che gli conferiscono proprietà benefiche per l’organismo. Forse non tutti sanno che il pomodoro è un ottimo digestivo perché aiuta l’intestino a lavorare al meglio grazie alla presenza massiccia di fibre. Inoltre è molto ricco di acqua ed quindi è in grado di stimolare la diuresi. Per un effetto più potente, si consiglia di consumarlo crudo e senza sale. Il pomodoro aiuta  poi a prevenire l’osteoporosi grazie all’apporto di licopene, un antiossidante potentissimo, indicato per la prevenzione dei tumori. È anche amico degli occhi per l'alta percentuale di beta-carotene in esso presente. Il pomodoro è ricco di vitamina C. Pensate che è consigliato consumare ogni giorno 45 mg di vitamina C, e in 100 grammi di pomodoro ce ne sono 25, mentre in 100 grammi di conserva di pomodoro ben 43!

Pubblicato il: 07-10-2015
Di:
FONTE : Chef Riccardo Cominardi www.cookingfood.it; dott.ssa Emanuela Russo, dietista presso l'Istituto Clinico Sant'Ambrogio di Milano

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Gunkan di salmone 16-dic Gunkan di salmone
Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde 02-dic Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde
Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi 11-nov Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi
Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata 28-ott Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS