Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Beauty

di Roby e Alberta

Blog BeautyTips Tendenze

Il selfie perfetto? Comincia dal make up

Sono nati i cosmetici a effetto Photoshop. Perché l'autoscatto contagia chiunque, anche le più scettiche come me. Armiamoci dei prodotti giusti.

3.5 di 5
Il selfie perfetto? Comincia dal make up Redazione

Dopo aver preso in giro per tutta l’estate turisti, amiche e sorelle, alla fine ho ceduto anch’io e ho comprato il bastone per i selfie. A quanto pare, ero rimasta una delle pochissime persone a resistere alla moda dell’autoscatto. Che non è più come una volta: improvvisato, veloce, spontaneo. Quasi rubato. Oggi è tutto il contrario: una posa pensata, costruita, studiata nei minimi dettagli.

Il make up non può essere da meno. Chi produce cosmetici lo sa, per questo negli ultimi tempi è stato un vero e proprio boom di prodotti a effetto Photoshop, che in pochi istanti regalano una pelle da urlo, pronta per l’inquadratura.   

Come Camera Ready BB Water di Smashbox Cosmetics (da LaGardenia, Limoni e sul sito smashbox.it a 34,00 euro). Ispirata al look luminoso richiesto dai fotografi, è una formula altamente idratante e oil free che scivola sulla pelle, uniformandosi in un istante con l’incarnato. Polimeri esclusivi sono stati testati sotto le luci del set per permettere al make up una tenuta sorprendente. Sono sufficienti poche gocce, ma se si desidera un effetto più coprente basta applicarla con le dita nelle zone che più necessitano di colore.

Per le imperfezioni più resistenti invece si può provare Teinte Lumière Ritocco Flash di Galénic (in farmacia a 27,00 euro): ispirato alla gestualità dei pittori fiamminghi, è un pennello magico in grado di eliminare in un gesto, occhiaie, imperfezioni, segni di stanchezza, riaccendendo l’incarnato. Vuoi un look d’effetto? Usalo come illuminante, per lavorare le zone del viso più sporgenti, per esempio la punta del naso, il centro della fronte e del mento, l’arco di Cupido e l’arco sopraccigliare. Evidenziandole, irradiano di luce tutto il viso.

Sistemato il trucco (rigorosamente nudo ed essenziale), occupiamoci della luce. Nina Furlani, fotografa, consiglia un’illuminazione naturale e soft, che camuffa i difetti e dà un’aria di mistero (perfetti i toni caldi del tramonto). Niente luci del soffitto: creano ombre scure.

Secondo: la posa. Quella che sta bene a tutte è leggermente di lato (non proprio di profilo), con la testa inclinata e le spalle aperte e rilassate. Caroline Barnes, make up artist dei vip e ambasciatrice Max Factor in Gran Bretagna, dice di alzare leggermente il braccio verso l’alto e guardare verso la luce o una finestra, per un effetto naturale e romantico. Assolutamente sconsigliati gli scatti dal basso, che ingrassano e fanno venire il doppio mento. Capito adesso perché non ho potuto resistere alla fantastica astina allungabile? 

Pubblicato il: 01-10-2015
Di:
FONTE :

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Gli ultimi articoli del blog:
A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa 23-dic A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa
Le “belle” ragioni di un libro 16-dic Le “belle” ragioni di un libro
Occhi puntati sul sorriso 09-dic Occhi puntati sul sorriso
C'è profumo di profumo nell'aria 02-dic C'è profumo di profumo nell'aria

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS