Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Armonìa

di Marco Klinger

Blog Chirurgia Plastica Oggi i risultati ricostruttivi sono anche molto estetici

Ricostruzione mammaria, la rivoluzione del grasso

Il tessuto adiposo della paziente viene prelevato, lavorato e trasferito, per riempire volumi e per migliorare la qualità dei tessuti

3.5 di 5
Ricostruzione mammaria, la rivoluzione del grasso Thinstock

La ricostruzione mammaria in Italia ha raggiunto livelli fino a dieci anni fa letteralmente impensabili. Come è emerso nel corso del 64mo Congresso Nazionale della Società di chirurgia plastica di cui sono socio, la SICPRE, una vera rivoluzione è avvenuta ad opera del grasso, sempre maggiormente utilizzato in sala operatoria. Che sia per scopo ricostruttivo o per scopo estetico, la tecnica è sempre la stessa e vede come prima mossa il prelievo di una piccola quantità di tessuto adiposo dai punti del corpo del paziente in cui questo è naturalmente presente. Il grasso viene poi opportunamente lavorato e quindi trasferito. Nella ricostruzione mammaria, il grasso contribuisce a ‘ricreare’ seni che in seguito all'intervento oncologico hanno perso forma e volume e favorisce il miglioramento delle cicatrici e dei tessuti, anche quelli danneggiati dalle terapie. Entrambi gli effetti sono riconducibili alla presenza di cellule staminali adulte, in grado di indurre nei tessuti in cui vengono trasferite un processo di rigenerazione. Una mammella trattata anche con il grasso avrà quindi tessuti più belli e più uniformi, oltre ad essere facilmente di forma e dimensione più simile all’altra, grazie alla possibilità di eseguire trasferimenti molto precisi. Un altro vantaggio è poi legato alla bassa invasività del lipofilling, trattamento che si esegue in anestesia locale e che lascia dietro di sé incisioni di pochi mm: un elemento in grado di fare la differenza in pazienti che spesso hanno alle spalle un vero calvario di interventi chirurgici e cure. 

Pubblicato il: 22-09-2015
Di:
FONTE : Marco Klinger

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
17-ott BRA Day, perché è importante ricostruire
Medicina e chirurgia estetica: l'unione fa la bellezza 27-set Medicina e chirurgia estetica: l'unione fa la bellezza
Aumentare il seno: meglio il grasso o le protesi? 21-set Aumentare il seno: meglio il grasso o le protesi?
25-mag Alimentare il Benessere, anche con la chirurgia plastica

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS