Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Dieta

di Antonio Lice

Blog dieta Ma guarda un po'…

La solitudine accorcia la vita quanto l'obesità

Minaccia la salute di giovani e anziani. Secondo uno studio il segreto per la longevità è avere relazioni sociali.

3.5 di 5
La solitudine accorcia la vita quanto l'obesità Thinstock

Ho ripreso, pari pari, il titolo di uno dei tanti articoli elaborati a partire dalla conclusione di uno degli studi più insoliti degli ultimi anni: il ruolo della solitudine nella determinazione dello stato di salute nell’uomo e nella donna moderni.

Sgombriamo il campo da possibili equivoci, amici miei, per insolito non intendo sciocco, che per questa categoria c’è il premio Ig Nobel, che ogni anno premia gli studi che si sono distinti per la loro capacità di far prima ridere e poi riflettere. E che ci sia da riflettere, credo che nessuno abbia dubbi, visto che nel 2015 i riconoscimenti sono andati alle ricerche sul tempo necessario per fare pipì nelle diverse specie di mammiferi, sul movimento dei polli ai quali viene applicata una coda posticcia per farli camminare come dinosauri e sui punti più sensibili alla puntura degli insetti. E se voi, amici miei, starete riflettendo sulla fertilità delle menti inesorabili di questi folli ricercatori e sulle mani bucate dei loro finanziatori, io mi sono cimentato in pensieri ben più ameni, tipo quante cose belle avrei potuto fare se quei soldi li avessero dati direttamente a me, soprattutto per quel che riguarda lo studio sulle punture più dolorose degli insetti, visto che ne ho un campionario sufficientemente vario e imbarazzante da potere dire la mia con autorevolezza. Ahimè.

Tornando a bomba sul tema del post, mi sconvolge il pensiero che la solitudine e l'isolamento sociale facciano male alla salute, mentre ho sempre pensato che le persone che riuscivano a superare indenni l’età a rischio di matrimonio o convivenza avessero garantita una vita più lunga e salutare. Questo ovviamente lo scrivo di nascosto alla mia signora, che, per inciso, vi invito a non contattare in merito a tale affermazione.

Lo studio in questione è una metanalisi condotta presso la Brigham Young University da parte della ricercatrice Julianne Holt-Lunstad e pubblicata successivamente sulla rivista Perspectives on Psychological Science. Non si tratta di uno studio originale, ma dell'analisi dei dati raccolti da studi precedentemente pubblicati su un campione complessivo di oltre tre milioni di individui. Tre milioni di individui. Capirete che, amici miei, vista la mole del campione, ogni mia considerazione a tale proposito non possa che evaporare, nonostante l’autostima che mi pervade.

In passato, proprio la Holt-Lunstad, aveva dimostrato che la solitudine è un fattore di rischio per morte prematura comparabile al fumo di 15 sigarette al giorno e che tale fattore di rischio vada esteso ad ogni tipo di solitudine: quella subita, quella ricercata e pure quella avvertita anche in assenza di una vera e propria emarginazione. Ciò che più mi colpisce, però, è il parametro utilizzato dalla ricercatrice della Brigham Young University per dare un peso alla conclusione della sua metanalisi: «L'effetto sulla longevità è comparabile a quello dell'obesità, un fattore di rischio che le autorità di salute pubblica sono abituate a prendere molto seriamente».

Tutto questo giro di parole per sottolineare l’ennesima volta che il sovrappeso fa male?

Sicuramente sì, ma anche per propormi come ricercatore per i prossimi premi Ig Nobel, sapete quante idee potrei tirare fuori?

In attesa di essere contattato da chi di dovere, un saluto e alla prossima,

Dr Lice

Dietologo in Vimercate

http://www.antoniolice.it

Pubblicato il: 23-09-2015
Di:
FONTE : -

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Qui una volta era tutta campagna. 18-nov Qui una volta era tutta campagna.
Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare 04-nov Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare
Il mondo è andato avanti. A volte bene. 21-ott Il mondo è andato avanti. A volte bene.
Il libretto delle istruzioni mancante. 07-ott Il libretto delle istruzioni mancante.

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS