Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Blog med sportiva Un risultato conseguito nonostante la scarsa preparazione

Sella Ronda Hero, che soddisfazione

Conoscere le proprie caratteristiche fisiche è fondamentale, soprattutto quando non si è più ragazzini

3.5 di 5
Sella Ronda Hero, che soddisfazione Web

Anche gli ortopedici sbagliano ad allenarsi, ma conoscere le proprie caratteristiche fisiche fa la differenza, comunque. Sono arrivato a questa conclusione qualche giorno fa, partecipando al Sella Ronda Hero, la coppa del mondo di mountain bike che faccio ogni anno da diverso tempo, ma che quest’anno ho affrontato con una preparazione insufficiente.

Ricordo sempre ai miei pazienti l’importanza di allenarsi, ma anche per me è difficile ricavare, tra gli impegni quotidiani, tempo ed energia sufficienti per conquistare la condizione fisica necessaria per partecipare a una competizione così impegnativa, che tiene sul sellino per oltre 7 ore.

Nonostante tutto, però, nell’edizione 2015 sono riuscito a migliorare i miei tempi. Come? Ho dosato le energie con grande attenzione e soprattutto ho »controllato» i gruppi muscolari dai quali so che mi possono venire dei guai. Il mio punto debole è la schiena e per questo ho affrontato le salite e i passaggi più impegnativi con particolare attenzione e dopo specifici esercizi di allungamento, eseguiti sempre senza perdere il »ritmo gara». Sono riuscito quindi ad arrivare in fondo senza bloccarmi e con un tempo di tutto rispetto per chi non è un professionista, né più un ragazzino. Che soddisfazione! (E quanti dolori e doloretti nei due giorni seguenti…)

Pubblicato il: 08-07-2015
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
11-mag Allenamento, quando è troppo fa male
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata

Vedi tutti gli articoli