Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Cibus

di Riccardo Cominardi

Blog cibus Secondo piatto

Ossobuco di filetto di triglia alla gremolata

Un piatto originale e gustoso per stupire gli amici. Pesce, verdure, grassi buoni e tanta creatività

3.5 di 5
Ossobuco di filetto di triglia alla gremolata Valeria Airoldi

Come protagonista della ricetta di questa settimana, ho scelto un pesce di scoglio molto saporito e prelibato: la triglia. E mi sono divertito a servirlo insieme con la gremolata, utilizzata di solito in abbinamento all'ossobuco di carne, perchè tra gli ingredienti che si usano per prepararla spicca la scorza di limone, il cui gusto si sposa perfettamente con il pesce. Provatela e mi direte...

Ingredienti per 4 persone:

4 triglie sfilettate 

4 code di gamberi

2 scalogni

1 carota

1 costa di sedano

1 cucchiaio di pomodoro

1/2 bicchiere di vino bianco

Olio evo

Sale e pepe

Per la gremolata

2 foglie di salvia

1 ciuffo di prezzemolo

Scorza di mezzo limone

Per il contorno

2 zucchine

1 spicchio d'aglio in camicia

1 ciuffo di maggiorana

Olio evo

Sale e pepe 

Procedimento: 

Tagliare le zucchine a fettine e rosolare con l'aglio a fiamma bassa. Coprire con acqua e cuocere fino a quando non saranno morbide e l'acqua sarà completamente evaporata. Aggiungere la maggiorana, il sale e il pepe, lavorare con un cucchiaio e mettere da parte. Salare e pepare i filetti dalla parte della carne. Arrotolare il gambero in due filetti, e legare con lo spago. Tagliare a dadini gli scalogni, la carota, il sedano e rosolare in poco olio. Aggiungere i filetti e rosolarli anch'essi per 2-3 minuti. Bagnare con il vino, lasciar evaporare e aggiungere il pomodoro. Mettere in forno per 10 minuti circa a 180 gradi aggiungendo poca acqua se serve. Tritare gli ingredienti per la gremolata e cospargere sui filetti. Aggiustare di sale e pepe. Servire nel piatto con delle quenelle di zucchine.

Occhio alla salute:

Il valore nutrizionale della triglia è alto, come per tutti i pesci, grazie all'elevato apporto proteico, vitaminico e di minerali, primi fra tutti fosforo e ferro. Infatti 100 g di parte edibile contengono 15.83 g di proteine, 1.09 g di carboidrati, con un contenuto medio in grassi (6.27 g) ed un importante apporto in vitamine quali la A, la B1 e la B2. L’alta concentrazione di grassi polinsaturi, lo rende un alimento altamente indicato per coloro che soffrono di patologie cardiovascolari e per tutti coloro che seguono dei regimi ipocalorici, a ridotto contenuto lipidico e glucidico.

L'olio extravergine di oliva è costituito al 99% da lipidi. E’ un alimento dunque molto calorico, ma dalle notevoli proprietà organolettiche: l’elevata presenza di grassi polinsaturi e di vitamine liposolubili conferiscono a questo prodotto il potere antiossidante e di prevenzione delle patologie croniche e neurodegenerative.

Oltre a contenere proteine e grassi, la ricetta prevede l’utilizzo di carboidrati colorati: consumare frutta e verdura di stagione (preferibilmente a km zero) ogni giorno garantisce l’intake di fibra (ad elevato potere saziante) e di agenti antiossidanti che, oltre a contrastare i radicali liberi, riducono il potere infiammatorio.

Pubblicato il: 08-07-2015
Di:
FONTE : Chef Riccardo Cominardi www.cookingfood.it; dottoressa Emanuela Russo, dietusta presso l'Istituto Clinico Sant'Ambrogio di Milano ed il Centro Emotifood di Monza

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Gunkan di salmone 16-dic Gunkan di salmone
Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde 02-dic Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde
Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi 11-nov Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi
Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata 28-ott Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS