Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Armonìa

di Marco Klinger

Blog Chirurgia Plastica Alcuni interventi si possono sostenere anche col caldo

Chirurgia plastica in estate, perché no?

Tra i vantaggi, una convalescenza con tempi più lunghi e maggiore tranquillità

3.5 di 5
Chirurgia plastica in estate, perché no? Thinstock

La chirurgia plastica in estate non è un tabu. Anche nei mesi più caldi dell’anno si può decidere di sottoporsi a un interveno estetico, a patto di scegliere bene quale e come.

Anzi, a ben guardare l’estate porta con sé anche qualche vantaggio, come quello di avere un po’ più di tempo prima di ritornare al lavoro e a frequentare i soliti amici, per cui è più facile sopportare i piccoli lividi e le cicatrici ancora fresche che altrimenti svelerebbero piccoli segreti chirurgici. Ancora, se affrontata con più calma la convalescenza è migliore. C’è più tempo per dedicarsi ai piccoli massaggi spesso consigliati dal chirurgo nelle prime settimane dopo l’intervento e ci sono più occasioni per dedicarsi a se stessi, per esempio curando maggiormente l’alimentazione e iniziando a fare quell’attività fisica, soprattutto aerobica, che permette addirittura di migliorare i risultati ottenuti con il »ritocchino».

In generale, in estate ci si può sottoporre senza problemi alla mastoplastica additiva (a patto però di non aver fretta di mettersi in topless), alla mastopessi (l’intervento di lifting del seno che permette di indossare reggiseni senza grandi sostegni), alla blefaroplastica (se si portano volentieri gli occhiali da sole) e anche alla rinoplastica (se si accetta di stare all’ombra, per non allungare la riduzione dell’edema).

No, invece, alla liposcultura (perché anche se le guaine elastiche si indossano meno di un tempo, vanno comunque portate un po’) e ad addominoplastica e mastoplastica riduttiva, tra gli interventi maggiori della chirurgia plastica, che comportano ampie incisioni e disagi sicuramente aggravati dal caldo. 

Pubblicato il: 01-07-2015
Di:
FONTE : Marco Klinger

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
17-ott BRA Day, perché è importante ricostruire
Medicina e chirurgia estetica: l'unione fa la bellezza 27-set Medicina e chirurgia estetica: l'unione fa la bellezza
Aumentare il seno: meglio il grasso o le protesi? 21-set Aumentare il seno: meglio il grasso o le protesi?
25-mag Alimentare il Benessere, anche con la chirurgia plastica

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS