Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Cibus

di Riccardo Cominardi

Blog cibus Antipasto

Ravioli di prosciutto e ricotta con livornese di scampi

Con l'arrivo della bella stagione aumenta il desiderio di piatti freschi, leggeri, ma pur sempre gustosi, proprio come questo, da servire come antipasto, oppure (moltiplicando le dosi) perfetto come secondo piatto

4.25 di 5
Ravioli di prosciutto e ricotta con livornese di scampi Valeria Airoldi

Si avvicina l'estate, e la voglia di profumi e sapori più freschi e leggeri si accende. A volte è divertente mixare gli ingredienti come le note di una canzone, a volte in modo armonico ed altre discordanti come nel caso di questa ricetta dove il prosciutto e lo scampo, notoriamente poco associabili, creano una melodia diversa dove il concetto di "stonato" è solo nella testa, ma non nel palato. L'insieme di tutti gli ingredienti di questo piatto ricco crea un'onda complessa, piacevole ma sopratutto inaspettata. La sapidità del prosciutto abbraccia la dolcezza e l'eleganza dello scampo crudo. La ricotta, arricchita con le erbe aromatiche, ed il pomodoro leggermente piccante, creao l'armonia perfetta. Non resta che mettersi il grembiule e provare subito la ricetta ;)

Ingredienti per 7 persone:

5 fette di prosciutto crudo

1 cucchiaio d'olio extra vergine

2 cucchiaini di erbe aromatiche tritate ( basilico maggiorana e aneto )

7 cucchiaini di ricotta di mucca

14 code di scampi sgusciate

Per la livornese

90 g polpa di pomodoro fresco

2 foglie basilico

Poco peperoncino in polvere

1 cucchiaio di olio extra vergine

1 pizzico di zucchero

Sale e pepe

Procedimento:

Amalgamare la ricotta con le erbe aromatiche, un cucchiaio di olio extra vergine, sale e pepe. Da ogni fetta di prosciutto ricavare con un coppa pasta due dischi del diametro di 5 centimetri. Disporre la ricotta al centro di ogni dischetto e chiudere a mezzaluna. Condire le code di scampi con tutti gli ingredienti rimasti. Disporre gli scampi al centro del piatto con la loro salsa e adagiare in parte il raviolo di prosciutto. Decorare con un fogliolina di basilico.

Occhio alla salute:

La ricotta non è un formaggio, ma un latticino perché si produce facendo cuocere il siero di latte rimasto dopo la coagulazione della caseina, durante la produzione del formaggio.Questa lavorazione fa si che la ricotta la possa essere considerata un alimento salutare, ideale per i regimi dietetici ipo-calorici o a basso contenuto di colesterolo. Sul mercato si trovano tre tipi di ricotta: oltre a quella ottenuta con latte di mucca, ci sono prodotti ricavati da latte di pecora e di bufala. Quella vaccina ha una percentuale media di grassi del 10,9 per un totale di 146 kcal per cento grammi. Quella di pecora ha più grassi (11,5%) e un totale di 157 kcal (anche se la banca dati dell’Istituto europeo di oncologia indica 270 kcal). La ricotta di bufala arriva al 17,3% per un totale di 212 kcal. Se la ricotta di vacca si può considerare un prodotto light rispetto alla mozzarella vaccina (157 kcal contro 253 per 100g), non è così per la ricotta di bufala, che ha un contenuto di calorie simile alla mozzarella di bufala (270 kcal contro 288). Su quella di pecora è opportuno controllare l’etichetta perchè le differenze sono notevoli.

Gli scampi sono un alimento ricco di sali minerali come sodio, potassio, calcio, fosforo, magnesio e selenio, hanno un buon contenuto di proteine e pochi grassi. Di contro, gli scampi sono caratterizzati da un alto contenuto di colesterolo. A livello nutritivo, i crostacei equivalgono ai pesci magri, e quindi sono indicati in caso di diete dimagranti. Influenzano inoltre positivamente il sistema nervoso, il sistema muscolare, aiutano a migliorare la vista, rendono la pelle più bella, favoriscono la crescita dei capelli e rendono i denti più resistenti alla carie. Come tutti i crostacei, gli scampi possono in alcuni individui sensibili provocare orticarie e devono essere consumati con moderazione in caso di ipertensione e dispepsia.


 

Pubblicato il: 15-04-2015
Di:
FONTE : Chef Riccardo Cominardi www.cookingfood.it; dottoressa Emanuela Russo, dietista presso l'Istituto Clinico Sant'Ambrogio di Milano

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Gunkan di salmone 16-dic Gunkan di salmone
Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde 02-dic Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde
Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi 11-nov Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi
Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata 28-ott Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS