Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Beauty

di Roby e Alberta

Blog BeautyTips corpo in forma

Diamoci un tono

Glutei e gambe hanno bisogno di una “revisione” in previsione dell'estate. Inutile strafare. Basta camminare e tenere sempre a portata di mano la bottiglietta dell'acqua.

3.5 di 5
Diamoci un tono Thinstock

Alzi la mano chi non l’ha mai fatto: ci si iscrive in palestra, si inizia con entusiasmo, si continua di malavoglia e poi si rinuncia, pigramente abbandonate sul divano. A me è successo e anche parecchie volte. Glutei e cosce sono le zone che lamentano di più la mia scarsa forza di volontà.

Ma arriva un momento (è successo l’altro giorno tirando fuori gli abiti leggeri) in cui si decide di svoltare. Questa volta però non mi iscrivo in palestra. Ho deciso di seguire i consigli di Simona Musocchi, personal trainer titolare della palestra As Studio in via Senato a Milano. Da ora in poi non farò più i salti mortali per andare al corso di zumba o alla lezione di aquagym. Semplicemente camminerò nel parco vicino al casa. Ma cercherò di farlo con responsabile puntualità, almeno quattro volte la settimana, preferibilmente il mattino presto quando la città comincia a svegliarsi e non è ancora così difficile da vivere.

Per tener fede al mio impegno mi servono un po’ di buona volontà, una compilation che mi aiuti a tenere il passo a ritmo di musica ma soprattutto le scarpe giuste. Ho scoperto infatti che se fino ad oggi ho camminato poco e male è perché i miei piedi davano profondi segnali di disagio. Adesso non ho più scuse per la pigrizia perché ho trovato le scarpe che funzionano. Si chiamano Akkua R’Evolution e si possono definire »barefoot sneakers» perché consentono di camminare come se si fosse scalzi anche fuori casa (www.akkuaworld.it).

Morbidissime, hanno una suola studiata per ripristinare il corretto movimento del piede e a catena quello dei muscoli di tutto il corpo facendo in modo peraltro che la pompa plantare spinga il sangue dal basso verso l’alto. E che le mie nuove scarpe funzionino me lo dimostrano i doloretti che mi sono comparsi portandole le prime volte (segnale del risveglio di muscoli addormentati) e anche dai più frequenti passaggi in bagno (ben venga perché così si eliminano liquidi e scorie che danno gonfiore e peggiorano la cellulite).

Per completare la mia strategia per una rapida remise en forme ho deciso di prendere un altro impegno con me stessa: bere di più. Mi costa fatica ma so che devo farlo. La professoressa Gabriella Fabbrocini, docente di dermatologia e venereologia presso l’Università Federico II di Napoli me l’ha ribadito ancora qualche tempo fa in un’intervista. E mi ha suggerito, se proprio mi è così arduo arrivare ai fatidici due litri di minerale al giorno, di aumentare il consumo di cibi molto ricchi di acqua come la lattuga, i pomodori, gli spinaci e naturalmente il melone e l’anguria.

Mi ha consigliato anche di portare in tavola ogni giorno una macedonia di frutti rossi: sono ricchi di flavonoidi, potenti antiossidanti, e di vitamina C che aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni proteggendo i capillari, favorendo il drenaggio e ostacolando la ritenzione. All’opera allora…io questa volta ho deciso davvero di farcela….

Pubblicato il: 08-04-2015
Di:
FONTE :

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Gli ultimi articoli del blog:
A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa 23-dic A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa
Le “belle” ragioni di un libro 16-dic Le “belle” ragioni di un libro
Occhi puntati sul sorriso 09-dic Occhi puntati sul sorriso
C'è profumo di profumo nell'aria 02-dic C'è profumo di profumo nell'aria

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS