Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Muoviti

di Corrado Bait

Scegliere lo sport ideale

Per ricavare solo benefici dall'attività fisica è fondamentale partire dall'analisi delle proprie caratteristiche

4 di 5
Scegliere lo sport ideale Thinstock

Fermo restando che fare attività fisica, con buon senso e misura, è un toccasana a ogni età, può non essere facilissimo per tutti individuare lo sport più giusto. A maggior ragione se occorre scegliere una nuova disciplina in cui cimentarsi.

Se si è in buona salute, io suggerisco ai miei pazienti di guardarsi allo specchio e di capire a quale tipo morfologico si appartiene. Perché il nostro fisico ci «parla», ci dà indicazioni importanti sulle performance che potremmo ottenere e quindi sui risultati raggiungibili. Perché è fondamentale ricordare che uno sport si sceglie perchè piace, ma si continua a praticarlo con passione solo se riesce bene e se, nel tempo, si vedono margini di miglioramento. Insomma, anche l’attività fisica deve dare soddisfazione a chi la pratica, pena l’abbandono precoce.

In linea di massima, le persone alte e con braccia e gambe lunghe sono avvantaggiate nei cosiddetti sport di allungo. Basket, pallavolo, atletica ma anche corsa sono tutte discipline in cui i longilinei ottengono i migliori risultati.

Le persone più piccole di statura, con leve (braccia e gambe) non lunghissime sono invece «progettate» per attività che richiedono agilità e destrezza. Ad esempio, calcio e tennis sono sport ideali anche per chi non è uno spilungone. Lo stesso dicasi per tutti i tipi di ballo, per i quali serve un’ottima coordinazione.

Il nuoto è lo sport democratico per eccellenza, che va bene per qualsiasi tipologia di fisico e che assicura un ottimo livello di allenamento a ogni parte del corpo. Per quanto riguarda gli sport di squadra, invece, il rugby è la disciplina più «generosa». Alti, bassi, veloci, potenti, addirittura pesanti: nel rugby c’è un ruolo davvero per tutti.

Pubblicato il: 11-02-2015
Di:
FONTE : Corrado Bait

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
25-mag Ossa e cartilagini in laboratorio? Adesso si può
11-mag Allenamento, quando è troppo fa male
19-apr Osteoporosi, un aiuto dal sole
23-mar Piccoli campioni, la primavera va... allenata

Vedi tutti gli articoli