Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Dieta

di Antonio Lice

Blog dieta Fare bene la spesa è sempre un'arte.

Una spesa intelligente per una dieta vincente, again.

Ci sono cose che continuano a non costare fatica ma aiutano tantissimo a non farne. Perché non iniziare ad approfittarne?

3.5 di 5
Una spesa intelligente per una dieta vincente, again. Thinstock

Carissimi, credo che, dal titolo e dal sommario del post, si possano evincere due cose: la prima è che stiamo evidentemente continuando un discorso lasciato in sospeso, la seconda è che il dr Lice è un simpatico quanto misurato umorista. A dire il vero, amici miei, prima di addentrarci nel discorso, lasciate che vi faccia una rivelazione: dato il gran numero di fattori facilitanti (gratuiti e a costo zero in termini di fatica) che vengono abitualmente snobbati, inizio ad avere seri dubbi circa la profondità della convinzione di molte persone che desiderano mettersi in bolla, continuando a mostrare evidente ritrosia nel prendere provvedimenti tanto semplici quanto efficaci. Ora, io non vorrei dare l’impressione di volere uscire nuovamente dal seminato e rischiare di rimandare alle calende la fine del discorso relativo alla spesa, tuttavia un piccolo spunto di riflessione vorrei buttarlo lì: sono i piccoli passi che aiutano a compiere grandi imprese. A volte ci sono piccoli dettagli o minimi particolari che possono determinare tanto il successo quanto l’insuccesso di un’iniziativa e un atteggiamento troppo focalizzato sull’esecuzione della dieta, senza curare l’intero background, potrebbe racchiudere in sé, fin dall’inizio, il seme dell’insuccesso (e da questo exploit letterario si evince che il dr, oltre avere un debole per l’umorismo ha anche quello per le frasi ad effetto).

Ed ora, mettiamo finalmente fine ai preamboli e andiamo direttamente al sodo: per voi, e solo per voi, amici miei, ecco cinque consigli cinque per una spesa intelligente!

Primo: fate la spesa con una lista, evitando di girare tutto il supermercato corsia per corsia con il rischi di finire (guidati dall’inconscio o pilotati dal subliminale?) con l'imbattersi in cibi troppo tentatori;

Secondo: evitate di fare la spesa a digiuno perché a pancia vuota le voglie sono irresistibili. Del resto se considerate tutte le cose inutili che comprate a stomaco vuoto in un centro commerciale e poi ve ne pentite appena giunti a casa…

Terzo: lasciate possibilmente a casa quanti determinerebbero acquisti «pericolosi», tipo bambini fatalmente attratti dallo junk food e adolescenti famelici che mangerebbero anche le gambe dei tavoli;

Quarto: nel limite del possibile e mantenendo la necessaria convenienza, ricorrete il più possibile a negozi o magazzini che non inducano tentazioni, ovvero con offerte limitate e dove si possano fare spese mirate, senza intrufolamenti indebiti di merendine, schiacciatine, budini, creme caramel, salamini, crackerini, yogurtini ecc ecc;

Quinto: evitate le grandi scorte, con conseguenti accumuli di provviste che qualcuno dovrà pur ultimare e guarda caso chi sarà deputato a questo compito sarete immancabilmente (chissà poi perché) sempre voi.

Come avrete sicuramente notato queste cose non costano nessuna fatica, ma aiutano tantissimo a non farla.

E con questo direi che anche per questa settimana sia tutto e giusto per finire con un po' di spoiler, un'anticipazione sulla prossima puntata: parleremo di motivazioni…

Alla prossima e un caro saluto a tutti,

Dr Lice

www.antoniolice.it

Pubblicato il: 28-01-2015
Di:
FONTE : -

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Qui una volta era tutta campagna. 18-nov Qui una volta era tutta campagna.
Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare 04-nov Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare
Il mondo è andato avanti. A volte bene. 21-ott Il mondo è andato avanti. A volte bene.
Il libretto delle istruzioni mancante. 07-ott Il libretto delle istruzioni mancante.

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS