Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Beauty

di Roby e Alberta

Blog BeautyTips detersione viso

Vai di ramazza

O meglio di detergente. Perché la pulizia, sapiente e meticolosa, mattina e sera, è il segreto di una bella pelle. Parola di giapponese!

3.5 di 5
Vai di ramazza Thinstock

L’ho letto, l’ho anche ascoltato più volte nel corso di conferenze e incontri. Ma come succede sempre verificare di persona è l’unica strada per riflettere e, quando serve, cambiare. Così ho deciso di osservare con occhio all’apparenza distratto, in realtà molto attento cosa fa prima dell’allenamento la ragazza giapponese che da poco viene in palestra. Semplicemente si pulisce il viso. Ma quel «semplicemente» che per me vuol dire passare una salviettina o al massimo massaggiare veloce un po’ di latte detergente per lei è un rituale lento, preciso e laborioso.

Cominciate con il considerare che si mette seduta davanti allo specchio (io non lo faccio neppure quando mi trucco)e inizia a passare sul viso un primo batuffolo di cotone. Poi un altro e un altro ancora e via così. Non riesco a indentificare i prodotti che utilizza; capisco solo che sono diversi, almeno tre o quattro e che tutta l’operazione dura, tempo calcolato con l’orologio, non meno di tre minuti. Vi assicuro che sono tantissimi considerato che io di solito non impiego più di trenta secondi per togliermi il trucco. Ma vi assicuro anche che la sua pelle è bellissima.

Ho capito allora che forse tutto viene da lì, da una precisa, puntuale, meticolosa pulizia, da eseguire la mattina, la sera e persino prima della palestra in modo che durante l’attività fisica la pelle possa respirare libera (questo però non chiedetemelo perché l’idea di entrare in sala senza nemmeno un’ombra di BB mi mette a disagio).

Il prodotto da scegliere? Questione di preferenze ma anche di tipo di pelle. Chi predilige la detersione senza acqua può optare per il latte detergente se l’epidermide è tendenzialmente secca oppure per un’acqua micellare, leggera, fresca e perfetta per viso, labbra e occhi. Attenzione però che non basta un dischetto e neppure due: il cotone va cambiato e ricambiato, passato in ogni angolo del viso, del collo e del décolleté finchè risulta immacolato.

Se vi piace invece il contatto con l’acqua potete scegliere una mousse delicata oppure un gel detergente che in genere è adatto in maniera particolare alle pelli miste, grasse e in presenza di piccole impurità. E anche qui tenete conto che il prodotto va massaggiato con cura sul viso, in ogni dove, magari con l’aiuto di una spazzolina morbida prima di sciacquarlo e risciacquarlo con acqua.

Poi è il momento del tonico; vietato dimenticarlo perché completa al meglio l’operazione togliendo quel che eventualmente resta ancora di sporco sul viso, rinfrescando e preparando la pelle alla crema. A me piace molto l’acqua termale ma ho capito che non devo limitarmi a spruzzarla ma devo passarla con un dischetto di cotone. Se poi come a volte succede la pelle è un po’ spenta e con qualche imperfezione meglio un tonico purificante e leggermente astringente.

Lo scrub? Una volta ogni dieci, quindici giorni non di più altrimenti la cute si impoverisce troppo mentre una buona soluzione per una pulizia profonda ma delicata è quella di esporre il viso ai vapori dell’acqua bollente con l’aggiunta di un paio di gocce di olio essenziale di lavanda che aiutano a portar via le tossine profonde. Se poi di tanto in tanto ci scappa anche una maschera purificante e detossinante ben venga: quando si parla di pulizia, forse ormai l’avrete capito, più ci si impegna, meglio è. 

Pubblicato il: 28-01-2015
Di:
FONTE :

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Gli ultimi articoli del blog:
A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa 23-dic A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa
Le “belle” ragioni di un libro 16-dic Le “belle” ragioni di un libro
Occhi puntati sul sorriso 09-dic Occhi puntati sul sorriso
C'è profumo di profumo nell'aria 02-dic C'è profumo di profumo nell'aria

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS