Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Dieta

di Antonio Lice

Blog dieta Fare bene la spesa è un'arte.

Una spesa intelligente per una dieta vincente.

Ci sono cose che non costano fatica ma aiutano tantissimo a non farne. Perché non approfittarne?

3.5 di 5
Una spesa intelligente per una dieta vincente. Thinstock

Carissimi, se, leggendo il titolo del precedente post, aveste avuto il dubbio se proseguire o meno nella lettura (e che è: un manuale di istruzioni di qualche elettrodomestico? Un trattato di puericoltura? La recensione di un film dell’orrore, del quale non mancherà un sequel, un prequel e un reboot?) sicuramente oggi non potrete essere tratti in inganno: si parla di spesa! Che senso avrebbe, infatti, avvisare che "Non si svezzano i bambini aprendo il frigorifero" senza poi dare delle dritte a riguardo?

Partiamo da un concetto di fondo: il «di più» che ci procuriamo con la spesa non arriva a casa da solo. Non esistono esseri soprannaturali che prendono possesso delle nostre anime e ci costringono ad acquisti che mai faremmo nel pieno possesso delle nostre facoltà mentali, tantomeno esistono spiriti, se non maligni almeno birichini, che infilano nel carrello della spesa i prodotti più censurabili, a nostra insaputa, e neppure sacchetti infestati in grado di materializzare al proprio interno, già nel bagagliaio dell’auto sulla via del ritorno, le merendine che avemmo tanto desiderato acquistare, ma così strenuamente siamo riusciti a lasciare sugli scaffali. Fare, ma soprattutto non fare, acquisti mirati per prevenire i danni prodotti dagli assalti compulsivi al frigorifero dipende esclusivamente da noi.

Pertanto, primo (occhio che sto partendo con l’elenco): se si decide di mettere a posto la propria alimentazione, occorre convincersi che quello che ci si appresta a fare rappresenta un ottima idea tanto per noi quanto per i nostri familiari, ragion per cui non c’è motivo per cui si debba pensare ad acquisti differenziati. Aumentare il consumo di cibo salutare e limitare l’assunzione di quello spazzatura, costituisce, infatti, un’opportunità di salute valida per tutti, non solo per noi, e pertanto prendersi la briga di fare spese differenziate non si configura come un favore che si fa loro, ma, piuttosto, un torto. Questo punto è un punto su cui non si deve cedere neppure di un millimetro, amici miei, non solo per evitare di dovere fare lo slalom tra tentazioni di ogni risma, ma soprattutto perché, davvero, non ha senso che, una volta trovato un elemento veramente utile per la nostra salute, non lo si estenda anche alle persone care. Sarebbe come se, una volta scoperto che la nostra automobile avesse un difetto all’impianto frenante, la lasciassimo usare indiscriminatamente ai nostri familiari. Dai, non si fa…

Più fortunati quanti non «tengono famiglia», allora? Beh, da un certo punto di vista sì, quantomeno perché possono passare direttamente al punto due, ovvero… accipicchia, ovvero niente: abbiamo già superato le battute consentite. Niente paura, su questo argomento ci torniamo settimana prossima. Per il momento, chi vive in compagnia, inizia maturare questo concetto: la salute, che passa anche attraverso una sana alimentazione, è un dono prezioso valido per tutti, sia per chi l’ha compreso che per chi ancora non se rende conto.

Alla prossima e un caro saluto a tutti

Dr Lice

www.antoniolice.it

Pubblicato il: 21-01-2015
Di:
FONTE : -

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Qui una volta era tutta campagna. 18-nov Qui una volta era tutta campagna.
Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare 04-nov Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare
Il mondo è andato avanti. A volte bene. 21-ott Il mondo è andato avanti. A volte bene.
Il libretto delle istruzioni mancante. 07-ott Il libretto delle istruzioni mancante.

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS