Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Beauty

di Roby e Alberta

Blog BeautyTips Cura del viso

L'arte delle sopracciglia? Si impara!

Sono sempre stata un'imbranata, ma ora non ho più scuse. Ci sono kit completi di tutto, epilatori elettrici e prodotti intelligenti che nascondono difetti ed errori.

3.5 di 5
L'arte delle sopracciglia? Si impara! Thinstock

Le ho sempre avute folte, scure e spettinate. Da adolescente, la sola idea di farmi torturare con strappi e pizzicotti mi faceva rabbrividire. Poi ho cominciato a truccarmi e dà lì alla pinzetta il passo è stato breve.

Non la mia, naturalmente, ma quella di un’estetista esperta. Sì perché sono dell’idea che, se per i ritocchi è bene arrangiarsi, solo un professionista è in grado di creare la giusta cornice per lo sguardo, analizzando la conformazione del volto, il colore degli occhi, la tonalità e la forma naturale delle sopracciglia.  

Simone Belli, make-up artist per L’Oréal Paris, consiglia una forma arrotondata per i visi magri e spigolosi, sopracciglia ad angolo per quelli tondi, dritte per i volti ovali. Gli strumenti da usare? Un pettinino, per riordinarle ed evidenziare eventuali buchi da riempire. Un mascara trasparente in gel, per definire la forma, lucidare e scolpire (quelli specifici per le sopracciglia hanno un mini scovolino per un’azione più precisa e accurata). Una matita della nuance giusta (in generale, due toni più scuri o più chiari rispetto ai capelli), per riempire e ridisegnare.

Per ripulire l’area da peli fuori posto, oltre alle classiche pinzette oggi ci sono epilatori specifici per il viso, che velocizzano l’operazione e la rendono più sopportabile. Braun Face, per esempio, ha una testina sottile che rimuove anche i peli invisibili ed è perfetto per le aree piccole, come sopracciglia, labbro superiore, mento e basette (costa 79,00 euro e, cambiando la testina, si può utilizzare anche per la pulizia del viso).

Per quanto riguarda l’arte della matita, non è per niente facile. Un consiglio: non esercitate un’eccessiva pressione e riempite le sopracciglia con piccoli tratti trasversali, seguendo sempre lo stesso verso.

E occhio alla lunghezza dell’arco. Maribeth Madron, esperta di sopracciglia per Maybelline New York, spiega che l’inizio dovrebbe essere tra l’angolo interno dell’occhio e l’attaccatura del naso. Per trovare la fine, invece, basta appoggiare una matita sulla parte esterna della narice in direzione dell’angolo esterno dell’occhio. Dopo, si può controllare il risultato facendo il test della matita, riempiendo dove necessario e uniformando il tutto con l’aiuto di un pennello.

Le meno esperte che vogliono camuffare difetti, peli disordinati e anche eventuali pasticci, possono farsi aiutare da un balsamo in gel fissante, che allo stesso tempo nutre e rinforza i peli, come Eight Hour Cream di Elizabeth Arden (18,90 euro, in profumeria). La make-up artist Rebecca Restrepo lo consiglia per un effetto glossy e per sopracciglia più piene e definite.

Pubblicato il: 21-01-2015
Di:
FONTE :

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Gli ultimi articoli del blog:
A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa 23-dic A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa
Le “belle” ragioni di un libro 16-dic Le “belle” ragioni di un libro
Occhi puntati sul sorriso 09-dic Occhi puntati sul sorriso
C'è profumo di profumo nell'aria 02-dic C'è profumo di profumo nell'aria

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS