Sondaggio

Sondaggio

La scelta vegetariana: perché lo fai?
Vota

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Beauty

di Roby e Alberta

Blog BeautyTips bellezza a tavola

Il menù della bellezza

Chi ha detto che tutto quello che piace fa male? Il cioccolato, purchè fondente, è un toccasana per pelle e capelli. Leccatevi i baffi, golose!

3.5 di 5
Il menù della bellezza Thinstock

So che in molte proverete un moto di rabbia. Eppure è così: i dolci non mi piacciono più di tanto. Ma il cioccolato fondente, quello sì. Ecco perché l’altro giorno parlando con il professor Fabio Rinaldi, dermatologo milanese, presidente dell’IHRF International Hair Research Foundation nonché professore alla Sorbona, ho provato un piccolo brivido di piacere.

Da lui, grande esperto di capelli, ho scoperto che quel quadratino che mi concedo insieme al caffè non può che farmi bene. Perché nel cioccolato, rigorosamente fondente al 70% tiene a precisare Rinaldi, ci sono preziose sostanze come la teobromina che agiscono come potenti antiossidanti creando un argine contro i radicali liberi che invecchiano precocemente la pelle e anche i capelli. Ecco allora che concedersi un po’ di cioccolato come del resto pranzare con un buon bicchiere di vino rosso, ricco di un altro straordinario antiossidante naturale che è il resveratrolo, è più un bene che un male.

Del resto sono anni che il professor Rinaldi sottolinea lo stretto rapporto che c’è tra la salute della pelle e dei capelli e quello che ogni giorno portiamo in tavola.  Il suo consiglio principe?  Non lasciarsi prendere dalla tentazione di diete alla moda che escludono questo e quell’altro alimento, ma fare spazio a tutto nella cucina di ogni giorno, con equilibrio, parsimonia dove serve (leggi grassi e dolci) e soprattutto fantasia.

La dieta mediterranea con cereali integrali, frutta e verdura, olio extravergine per condire a crudo è sempre vincente, ma attenzione a non farsi mancare ogni giorno le proteine della carne bianca, del pesce, delle uova e dai latticini: gli aminoacidi che le costituiscono sono i «mattoni» che formano la cheratina, la materia di cui sono fatti i capelli, le unghie, la parte superficiale della cute. Senza dimenticare per altro che le proteine, anche quelle verdi dei legumi, sono indispensabili per preservare forte e compatta l’impalcatura di sostegno dei tessuti muscolari e cutanei.

Attenzione infine, mi ha messo in guardia Rinaldi, che durante la stagione fredda salgono in maniera esponenziale i livelli di smog, nemico giurato della vitalità sia della cute che della fibra capillare. Il miglior scudo protettivo contro le polveri sottili viene ancora una volta dal cibo, in particolare dalle vitamine e dagli antiossidanti di cui sono ricchi gli agrumi, la frutta secca e tutte le verdure invernali con in testa le crucifere, termine un po’ astruso per raccogliere sotto un’unica famiglia cavolini e broccoli, cime di rapa e verze. Senza dimenticare, val la pena ripetercelo, il mio o meglio il nostro amato cioccolato fondente!

Pubblicato il: 14-01-2015
Di:
FONTE :

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Gli ultimi articoli del blog:
A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa 23-dic A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa
Le “belle” ragioni di un libro 16-dic Le “belle” ragioni di un libro
Occhi puntati sul sorriso 09-dic Occhi puntati sul sorriso
C'è profumo di profumo nell'aria 02-dic C'è profumo di profumo nell'aria

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS