Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Cibus

di Riccardo Cominardi

Blog cibus Antipasto

Capesante con purè di zucca, carciofi crudi e verdurine

Se non avete ancora deciso cosa preparare a Natale, ecco una proposta last minute bella e buona da servire come antipasto, a base di pesce, con verdure al profumo di zenzero

3.5 di 5
Capesante con purè di zucca, carciofi crudi e verdurine Valeria Airoldi

Natale è tempo di piatti ricchi, gustosi e spesso molto calorici. Per cercare di allegerire il pranzo vi propongo un piatto dove la salute la fa da padrona, che nulla ha da invidiare alle alternative a base di carne e salumi, saporite ma putroppo anche piene di grassi. L'aggiunta dello zenzero dona una nota di freschezza a questo antipasto, che rappresenta il mio modo per augurarvi buone feste!

Io le passerò con la mia famiglia, cucinando insieme con le persone care, concedendomi qualche gita fuoriporta e praticando un po' di sano movimento. Appuntamento dunque a gennaio, per un nuovo anno all'insegna della buona cucina e del benessere!

Ingredienti (dosi per 4 persone):
12  capesante grandi
250 g di zucca gialla
4 amaretti
3 cuori di carciofo
3 cucchiai di olio extra vergine
50 g tra zucchina, peperone giallo e rosso
Zenzero grattugiato
Sale e pepe q.b.

Procedimento:
Avvolgere in un foglio di alluminio la fetta di zucca privata dai semi, ma non della buccia. Bucarla con uno stuzzicadenti e mettere in forno a 180° per 30 minuti. Privarla della buccia e mettere la polpa in un mixer con l'amaretto, sale e pepe.
Tagliare le verdurine a dadini piccoli (1/2 cm circa) e marinare per pochi minuti con sale e zenzero grattugiato.
Affettare i cuori di carciofo molto sottili e condire con sale, pepe e olio.
Scottare le capesante in un tegame antiaderente ben caldo per quasi 1 minuto per lato. Assemblare tutti gli ingredienti nei piatti a piacere.

Occhio alla salute:

Alimento dalle mille risorse culinarie, la zucca si presta dall’antipasto al dolce! Se consideriamo 100 g di prodotto possiamo trovare: 0,6 g di proteine, 4,7 g di carboidrati e fibra, ed una buona presenza di minerali tra cui ferro, sodio, potassio, fosforo e vitamine come B1,B2,A, PP,C. Nella polpa sono contenuti diversi principi attivi tra cui i carotenoidi, amici della longevità, ma anche mucillagini e sostanze pectiche; inoltre si può utilizzare come diuretico ed è molto indicato per i disturbi gastrici e le patologie legate alla prostata. Nei semi di zucca troviamo i fitosteroli, gli omega 3, e la fitolecitina che nell’insieme hanno una funzione antinfiammatoria.

I carciofi sono costituiti da acqua, carboidrati (inulina e fibre) e proteine. Esistono diverse varietà di questo ortaggio, ma la cosa che li accomuna tutti sono i principi attivi presenti per lo più nelle loro foglie. Sono ricchi in minerali come sodio, potassio, calcio, ferro e vitamine A, B1, B3, e - in tracce - la vitamina C. Interessante è la composizione nutrizionale che si divide su 100 g di prodotto in: 2,7 g di proteine, 2,5 g di carboidrati, 1,1 g di fibre, 0,2 g di grassi; il restante 84 g di acqua, per un totale di 22 kcal. Un validissimo principio attivo presente è la cinarina, un polifenolo derivato dall’acido caffeico, capace di apportare benefici nella sintomatologia di dispepsia ipolipidemizzante; inoltre ha effetti positivi nei confronti del cancro al fegato, favorisce la diuresi e la secrezione della bile. Grazie alla presenza dell’inulina poi diminuiscono i livelli di colesterolo cattivo e, qualora si fosse affetti da diabete, tiene bassi i valori dello zucchero nel sangue.

Lo zenzero è noto in particolare per le sue proprietà digestive, per il suo effetto riequilibrante per lo stomaco e l’intestino, e per la sua capacità di combattere gli stati di nausea e vomito. È inoltre un ottimo rimedio naturale in caso di influenza: basta aggiungere un po’ di zenzero grattugiato a una tisana o a una minestra per contrastare il senso di congestione tipico dello stato febbrile. Esso contiene inoltre vitamine E e B6, potassio, fosforo, calcio ed è ricco di olii essenziali come lo zingiberene, il curcumene, la canfora e altri principi attivi detti gingeroli, che svolgono un'azione analgesica, antiossidante e battericida e che lo rendono un alimento perfetto per la dieta anche degli sportivi: ha effetti infatti positivi su crampi, traumi e dolori muscolari.

Pubblicato il: 23-12-2014
Di:
FONTE : www.riccardocominardichef.com; dottoressa Emanuela Russo, dietista presso l'Istituto Clinico Sant'Ambrogio di Milano

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Gunkan di salmone 16-dic Gunkan di salmone
Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde 02-dic Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde
Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi 11-nov Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi
Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata 28-ott Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS