Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Cibus

di Riccardo Cominardi

Blog cibus Secondo piatto

Petto di cappone glassato su crema di cavolfiore

Sulla tavola del Natale non può mancare il cappone, che mi sono divertito a impreziosire con il miele per donargli un gusto più ricco.

3.5 di 5

Durante le feste si tende a mangiare in modo particolarmente condito. Ci sono però diversi piatti che possono essere rivisitati in modo salutare, restando comunque sfiziosi. In questa ricetta l'igrediente interessante è rappresentato dal miele, che oltre a dare sapore serve per colorare la carne di cappone, in modo che risalti sulla crema di cavolfiore.

Ingredienti (dosi per 4 persone):
500 g di petto di cappone senza pelle
300 g di cavolfiore
150 g di patata
60 g di miele di castagno
4 cucchiai di olio extra vergine
un rametto di timo
120 g di cimette di broccoli e zucchine

Procedimento:
Far bollire il cavolfiore con la patata (precedentemente sbucciata) andando ben oltre il tempo di cottura, in modo che la crema poi risulti liscia e vellutata. Passare nel mixer e aggiungere metà dell'olio. Aggiustare di sale e pepe.
In un tegame antiaderente mettere l'altra metà dell'olio con il rametto di timo, e rosolare a fiamma bassa il petto di cappone. Spennellare con il miele e mettere in forno a 180° portandolo a fine cottura. Condire con il sale ed il pepe.
Cuocere per 1 minuto il broccolo e le zucchine nel microonde con un cucchiaio di acqua, coperti con la pellicola per microonde, oppure scottare in acqua bollente per 30 secondi.
Mettere la crema nel piatto, cospargere con le verdurine e, per ultimo, aggiungere il petto di cappone scaloppato.

Occhio alla salute:

Il cavolfiore contiene una buona quantità di ferro, il cui assorbimento è agevolato dalla presenza di vitamina C. Dato l’elevato contenuto di zolfo, l’acqua di cottura del cavolfiore può essere utilizzata per impacchi contro alcune infiammazioni cutanee. Tra le sostanze che conferiscono l’odore tipico a questa verdura ci sono i tiocinati, gli agenti »anticancro» e che aiutano a prevenire la formazione di cellule tumorali.

Il cappone contiene pochi lipidi (3% senza pelle), molte proteine, ed è ben digeribile. La sua carne viene solitamente lessata: attraverso questa tecnica di cottura il grasso che affiora in superficie, si scioglie e viene eliminato. Il cappone contiene sodio, potassio, fosforo, magnesio, ferro e selenio e vitamine B1, B2 e PP.

Il miele di castagno ha circa 300 calorie per 100 g; contiene acqua, proteine, glucosio e fruttosio, vitamina P, sali minerali, e soprattutto ferro.
Oltre alle molteplici preparazioni in cucina - è da preferire al comune zucchero perchè ha un indice glicemico più basso e un maggior potere dolcificante -, il miele è inoltre consigliato per il consumo immediatamente prima o dopo l’attività sportiva, poiché il suo potere energetico viene assorbito all'istante.

Pubblicato il: 10-12-2014
Di:
FONTE : www.riccardocominardi.com; dottoressa Emanuela Russo, dietista presso l'Istituto Clinico Sant'Ambrogio di Milano

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Gunkan di salmone 16-dic Gunkan di salmone
Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde 02-dic Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde
Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi 11-nov Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi
Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata 28-ott Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS