Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Dieta

di Antonio Lice

Blog dieta Non sempre chi grida di più ha la ragione dalla sua parte.

Occhio ai rimedi miracolosi strombazzati ai quattro venti!

Molto spesso si cerca di raggiungere una valida forma fisica prendendo scorciatoie che possono rivelarsi fregature solenni.

4 di 5
Occhio ai rimedi miracolosi strombazzati ai quattro venti! Thinstock

Saltando di palo in frasca su youtube, mi sono imbattuto pochi giorni fa, col solito sistema di un video che tira l’altro, in una clip in cui due signore vendevano un prodotto per dimagrire garantito per perdere «cinque chili in sette giorni, dieci chili in tre settimane, venti chili in sei settimane e trenta chili in tre mesi e mezzo... circa».

Ora, se me lo permettete, all’ascolto di quel proclama, sono stato colto da un grosso dubbio di carattere professionale: ma quanto doveva essere lungo, nelle intenzioni delle due signore, quel circa? Avendo un po’ d’esperienza in questo campo, io credo dovesse essere un tempo significativamente elevato, se si voleva dare tempo ad una persona di perdere tutti quei chili. Preso dalla smania di scoprire di più sulle dimensioni temporali di quel circa, ho fatto qualche ricerca su internet, ma in principio non ne è venuto fuori granché. Ho scoperto però altre cose interessanti, tra cui il costo della crema scioglipancia reclamizzata: la bellezza di centomila lire di allora per una confezione, duecentomila per cinque e trecentomila per otto. In offerta, ovviamente. Adesso, amici miei, vorrei affettuosamente farvi notare che: a) eravamo verso la fine degli anni ottanta e lo stipendio medio di un operaio era, a memoria, di circa ottocentomila lire; b) non veniva menzionata la quantità necessaria per perdere quei benedetti trenta chili. Ho proseguito, allora, la ricerca ed ecco finalmente qualcosa di più preciso su tempistica e costi: «Con sole 200 mila lire la vostra grassa pancia diventerà snella pancia in 30 giorni». Oh, così sì che ci si intende. A quei tempi, però, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato deve averla pensata diversamente, perché, forse proprio per l’omissione di quel circa, pensò bene di sanzionare le due signore per pubblicità ingannevole. Da notare, stavolta, che: a) la segnalazione al garante era giunta da Telefono Antiplagio, un’associazione di volontari per la tutela dei consumatori contro le truffe televisive; b) le autorità competenti, pur allertate dalla stessa organizzazione per altre violazioni, s’erano fino ad allora astenute da qualsiasi intervento.

Personalmente credo che una parte delle vicende giudiziarie in cui sono incappate le due signore sia la conseguenza tanto delle loro opinabili scelte di mercato, quanto della loro spettacolarità, che, a conti fatti, si è rivelato un boomerang dagli effetti devastanti: attualmente il commercio di prodotti miracolosi è infatti in continua crescita soprattutto per il fatto di essere condotto in modo meno spettacolare e più patinato e a causa di un controllo molto aleatorio.
Occhio, pertanto, amici miei, ai lupi travestiti da innocui agnellini: riescono ad essere più dannosi per la salute e per il portafoglio di chiunque altro!
 
Dr Antonio Lice
www.antoniolice.it 

Pubblicato il: 04-09-2014
Di:
FONTE : -

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Qui una volta era tutta campagna. 18-nov Qui una volta era tutta campagna.
Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare 04-nov Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare
Il mondo è andato avanti. A volte bene. 21-ott Il mondo è andato avanti. A volte bene.
Il libretto delle istruzioni mancante. 07-ott Il libretto delle istruzioni mancante.

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS