Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Beauty

di Roby e Alberta

Blog BeautyTips Mani

Lo smalto non tiene? L'esperto mi illumina

Se anche voi, come me, non riuscite a tenere le unghie in ordine per più di mezza giornata, leggete i consigli dell'esperto mondiale di manicure.

3.5 di 5
Lo smalto non tiene? L'esperto mi illumina Morgan Taylor FW 14-15 DSquared2

Non c’è smalto che tenga. Le mie unghie sembrano allergiche a una manicure ben fatta, che resiste nel tempo. L’ho appurato all’ultima presentazione di nail art. Mi viene chiesto se voglio provare gli smalti di ultima generazione, capaci di durare anche 15 giorni.

Non me lo faccio dire due volte. Amo le mani smaltate, sanno di eleganza, accuratezza, attenzione per i dettagli. Ma non me le posso permettere: ho sempre le mani in acqua, per via dei bimbi piccoli. Quella mattina esco dalla location dell’evento con le unghie lucide, perfettamente colorate di un fucsia caldo, luminoso, ideale sulla pelle abbronzata (che purtroppo non ho).

Ma la sera stessa lo smalto è già sbeccato in più punti. Nel giro di pochi giorni, la mia manicure è rovinata. Sto già per dare la colpa allo smalto, o alla ragazza che me l’ha messo, quando decido di chiamare Alberta, che come me si era prestata a fare da cavia, scegliendo però una tonalità neutra, color carne. Mi risponde entusiasta che il colore è ancora intatto, come mai le era capitato prima. E ha addirittura fatto un trasloco!

A questo punto la domanda sorge spontanea. Da cosa dipende la durata di una manicure impeccabile? Ho girato la questione niente meno che al guru delle unghie, Antonio Sacripante, nail artist di fama internazionale, manicurista ufficiale della NY e Milano fashion week.

«Dipende innanzitutto da un’ottima preparazione di unghie e cuticole - mi chiarisce - Sicuramente stili di vita e abitudini influiscono, ma esistono prodotti specifici in grado di assicurare un risultato impeccabile. Per le cuticole, vanno utilizzati prodotti che realizzano un’esfoliazione omogenea e uniforme. La manicure va fatta a secco, senza l’utilizzo d’acqua, così si rimuovono meglio tutte le cellule morte. Si termina con la paraffina, che conferisce alle cuticole un’idratazione intensa e duratura.

Per le unghie, invece, bisogna utilizzare un buffer (una lima professionale) a grammatura 280, mentre per migliorare l’aderenza del colore, si ricorre a un bilanciatore di Ph dello smalto, che sgrassa le unghie garantendo anche un’asciugatura più uniforme».

Qualche trucchetto facile facile per un risultato più duraturo? «Una spruzzata di lacca per capelli a ogni passaggio di smalto (tranne l’ultimo): garantisce una migliore aderenza e un’asciugatura più veloce e uniforme».

Naturalmente uno smalto non vale l’altro. Un buon acquisto è la prima regola. Come riconoscere un prodotto di qualità? «Da tre fattori: applicazione, durata e tempi di asciugatura. Anche il pennello deve essere di qualità, non deve lasciare strisce sulle unghie. Nei saloni di manicure è più facile trovare prodotti qualitativamente più alti rispetto ad altri punti vendita, perché il canale professionale è attento alle novità e si aggiudica sempre i cosmetici di ultima generazione».

Pubblicato il: 16-07-2014
Di:
FONTE :

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Gli ultimi articoli del blog:
A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa 23-dic A Natale tutte principesse: coloriamoci di rosa
Le “belle” ragioni di un libro 16-dic Le “belle” ragioni di un libro
Occhi puntati sul sorriso 09-dic Occhi puntati sul sorriso
C'è profumo di profumo nell'aria 02-dic C'è profumo di profumo nell'aria

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS