Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Dieta

di Antonio Lice

Blog dieta Alimentarsi correttamente dipende solo da noi

La salute dei bambini è nelle nostre mani... saranno buone?

Ogni bambino nasce con il diritto alla salute, che è dovere di ogni genitore. O meglio, dovrebbe esserlo.

3.5 di 5
La salute dei bambini è nelle nostre mani... saranno buone? Thinstock

Lo sapevate che, ogni tre bambini che vengono al mondo negli Stati Uniti, uno è destinato nel corso della sua vita a fare i conti con il serial killer più infido del mondo: il diabete? Uno su tre: pazzesco. Ma lo sapete qual è la seconda brutta notizia del giorno? È che i nostri bambini sono attualmente al secondo posto dietro i bambini statunitensi in quanto a percentuale di obesità. Pazzesco anche questo, non trovate?

Ora, mentre qualcuno sarà corso a controllare su Wikipedia se sia il diabete oppure l’ipertensione il killer più silenzioso, vorrei confortare quanti non si fossero mossi da questa pagina circa il fatto che il punto non sia chi uccida di più tra diabete, ipertensione o colesterolo alto, ma comprendere che, per lo più, questi fattori di rischio sono riconducibili ad un unico elemento comune: la cattiva alimentazione.
E a questo punto, giusto per rendere meno monotono il post, salterei (solo apparentemente) di palo in frasca e condividerei con voi il dialogo (anche in questo caso solo apparentemente) surreale ma francamente illuminante tra questo papà e il suo bambino, occorso dopo avere attraversato i due cimiteri del paese: quello vecchio, con le classiche fotografie sbiadite e in bianco e nero, e quello nuovo, con le foto dai colori vividi e sgargianti.
 
«Papa?»
«Dimmi tesoro.»
«Ma quand’è che abbiamo incominciato ad essere colorati?»
 
Tutto questo per dire cosa? Che i bambini acquisiscono la realtà attraverso il modo in cui essa viene rappresentata da noi adulti. È così in ogni campo e l’alimentazione non sfugge a questa regola: i bambini non nascono col desiderio innato di patatine fritte, Coca Cola e panini dalle dubbie qualità nutrizionali. Finché non siamo noi a proporre loro certi alimenti, loro non si sognano neppure che esistano. Nella loro innocenza, acquisiscono il bene e il male, il giusto e lo sbagliato, insomma ogni cosa, in base a come noi lo proponiamo loro. Così, pertanto, come era normale essere in bianco e nero un tempo ed è normale essere a colori adesso, così patatine fritte, Coca Cola e panini dalle dubbie qualità nutrizionali sono acquisiti come normali esclusivamente perché siamo noi a spacciarli per tali.
Come scrivevo poc’anzi: pazzesco, non trovate?
 
Dr Lice
www.antoniolice.it

Pubblicato il: 16-07-2014
Di:
FONTE : -

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Qui una volta era tutta campagna. 18-nov Qui una volta era tutta campagna.
Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare 04-nov Una pallottola spuntata o, meglio, da spuntare
Il mondo è andato avanti. A volte bene. 21-ott Il mondo è andato avanti. A volte bene.
Il libretto delle istruzioni mancante. 07-ott Il libretto delle istruzioni mancante.

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS