Expo 2015

Expo 2015

Speciale nutrire il Pianeta
Vai allo speciale

Terme di Comano

Comano: valle della salute
Vai allo speciale
Segui con i feed RSS Blog

Cibus

di Riccardo Cominardi

Blog cibus ANTIPASTO VEGANO

Tartara di tofu e radicchio rosso con crema di avocado

Chi lo dice che il tofu non ha sapore? È sufficiente calibrare bene gli ingredienti della ricetta per rendere piacevole anche questo alimento, tanto apprezzato dal popolo dei veg.

3.5 di 5
Tartara di tofu e radicchio rosso con crema di avocado Valeria Airoldi

Oggi prepariamo una tartare, ma non quella classica di pesce. Nella mia cucina la parola d'ordine è varietà, che vuol dire una continua ricerca di nuovi sapori, ingredienti e combinazioni per stupire e deliziare il palato, con un occhio sempre attento verso la salute però!
Per la perfetta riuscita di questa ricetta vi svelo un piccolo trucco: assemblate un po' per volta gli ingredienti della tartara e non lavoratela troppo, altrimenti i sapori si altereranno.

Ingredienti (dosi per 4 persone):
Per la tartara
120 g tofu
1/2 radicchio rosso
1/2 bicchiere vino rosso
1/4 di cipolla di Tropea
1 cucchiaio raso di senape
1 cucchiaio di yogurt bianco di soia
Tabasco q.b.
Worcester q.b.
Olio extra vergine d'oliva q.b.
Sale e pepe
Per la crema di avocado
1/4 avocado maturo
10 g. cipolla bianca
20 g. peperone giallo
il succo di 1 lime
Worcester q.b.
Tabasco q.b
Olio extra vergine d'oliva q.b.
Sale e pepe
4 foglie di indivia belga

Procedimento:
Sfogliare il radicchio e stufarlo per pochi minuti in un tegame anti aderente con poco olio. Bagnare col vino. Far ridurre e spegnere. Raffreddare e tritare grossolanamente, quindi unire al tofu tagliato a brunoise. Condire con tutti gli ingredienti restanti.
A parte frullare tutti gli ingredienti per la crema. Sfogliare la belga e segnarla leggermente dal lato esterno con l'ausilio di una griglia rigata.
Impiattare mettendo la tartara in un coppa pasta, la crema a goccia e la foglia di belga.

Occhio alla salute:
Il tofu è una importante sorgente di proteine vegetali ed è ricco di aminoacidi essenziali.
La completa assenza di colesterolo, il ridotto contenuto in sodio e la presenza di in grassi monoinsaturi e polinsaturi (i cosiddetti grassi buoni), lo rendono adatto anche per chi soffre di patologie cardiache, vascolari o di ipercolesterolemia.
Il tofu ha inoltre un elevato contenuto di sostanze antiossidanti e di vitamine: B1, B2 e B3. Contiene calcio, minerali (come potassio, ferro e fosforo).
Il tofu non è altro che un alimento a base di caglio prodotto dai semi di soia.
Oggi i produttori di tofu utilizzano differenti tipologie di cagli e di lavorazione della materia prima a seconda della consistenza o dell’aroma che vogliono fornire al prodotto finito, nonché all’utilizzo che vogliono conferire (ad esempio, il tofu fresco-delicato è la tipologia che contiene più acqua e che viene utilizzato per la preparazione di dessert, mentre quello secco si taglia facilmente a fette e viene impiegato come alternativa alla carne, avendo anche un sapore che più facilmente si accosta a cibi salati).

 

Pubblicato il: 19-05-2014
Di:
FONTE : www.riccardocominardichef.com; dott.ssa Emanuela Russo - dietista presso la clinica Sant'Ambrogio di Milano

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.

Gli ultimi articoli del blog:
Gunkan di salmone 16-dic Gunkan di salmone
Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde 02-dic Semifreddo rapido ai mirtilli con salsa al tè verde
Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi 11-nov Calamari con crema di piselli, patate violette e pistacchi
Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata 28-ott Tagliolino di zucchine allo zafferano con scaloppa d'orata

Vedi tutti gli articoli


Segui con i feed RSS Segui il blog con i feed RSS